Modica. I cantieri di servizio non sono stati ancora finanziati

“Sono trascorsi tre mesi – dichiarano dal sindacato Conf.Lavoratori – da quando l’amministrazione comunale, il 30 maggio 2014, nella persona del suo sindaco Ignazio Abbate – tramite un comunicato stampa ufficiale – dichiarava: ‘Registro con grande rammarico che non siamo posti nella condizione di poter attivare i cantieri di servizio. Con le graduatorie approvate e pubblicate, il dipartimento lavoro dell’Assessorato regionale al Lavoro ci ha informato, questo pomeriggio, che la piattaforma informatica, necessaria per attivare i servizi, non è ancora pronta …’.

Successivamente, però, la Regione ha emesso, lo scorso 11 di luglio, i decreti di finanziamento e Modica risultava esclusa. Da quel momento, un colpevole silenzio è sceso sulla sorte del finanziamento dei Cantieri per il Comune di Modica e nessuna notizia ufficiale viene tutt’ora resa agli interessati in merito.
Nel frattempo, però, la Giunta comunale di Modica – sia nel mese di luglio che nel mese di agosto – ha adottato delibere di rettifica e modifica degli atti assunti in precedenza, che sono stati causa dell’esclusione del nostro comune, in quanto non conformi al bando.

Finite le vacanze e le feste organizzate dall’Amministrazione, a mente serena, ci si chiede: come è stato possibile tutto ciò, malgrado lo stuolo di esperti, consulenti e super burocrati di cui il Sindaco dispone? In questo momento, i cittadini interessati all’avvio dei Cantieri rischiano seriamente di perdere, ancora una volta, l’ennesima occasione per poter percepire un reddito.

Conf.Lavoratori chiede al Sindaco di rendere pubblica e trasparente l’intera vicenda che ha portato, ad oggi, all’esclusione del Comune dei Modica dai finanziamenti per i Cantieri e di far sì che i cittadini non rimangano gli unici ed i soli a subire le conseguenze delle inefficienze dell’Amministrazione”.

di Redazione29 Ago 2014 11:08