Ginnastica: si lavora per i Giochi del Mediterraneo del 6 e 7 settembre

In piena attività il complesso apparato logistico per l’appuntamento del 6 e 7 settembre al PalaMinardi, sede dei Giochi del Mediterraneo ginnastica artistica juniores maschile e femminile. L’evento, preceduto da varie visite del Comegym a Ragusa (delegazione Coni e Scuola Regionale dello Sport) e dagli incontri con istituzioni e imprenditori cittadini, il cui favorevole esito si è rivelato decisivo per l’assegnazione alla nostra città, vedrà in campo nella due giorni il meglio della ginnastica giovanile di Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Italia, Macedonia, Malta, Marocco, San Marino, Siria, Spagna, Tunisia, Turchia. Come sempre in manifestazioni internazionali di tale spessore, il programma ufficiale prevede un coinvolgimento della città e una presenza delle delegazioni di durata anche maggiore. Si parte, infatti, già la sera del 4 settembre con una prima riunione informativa sulle modalità dei Giochi, seguita, giorno 5 da un’intera giornata per gli allenamenti ufficiali. Alle 16 di sabato 6 la cerimonia d’aperture, prologo alle gare che inizieranno subito dopo e proseguiranno anche per tutta la giornata conclusiva di domenica. Come ricordato dal delegato provinciale Coni Sasà Cintolo 1ginn. Ringrazio i vertici nazionali, in particolare il vice presidente Giorgio Scarso, e l’amministrazione comunale, che soprattutto col sindaco Piccitto e il vice sindaco Iannucci ha subito recepito l’importanza della manifestazione e il grande potenziale (anche in ottica turistica) di richiamo. Piena sintonia col vice sindaco (delegato allo sport) Massimo Iannucci, convinto dello spessore dell’evento e del valore di un’opportunità che sarebbe stato un grosso errore farsi sfuggire. .

di Lina Giarratana19 Ago 2014 16:08