L’Asp 7presenta “Progetto Accesshybla”

Giovedì, 29 maggio alle ore 11.00, presso la sede della direzione generale dell’Asp, il commissario straordinario ff dell’ASP, DOTT. Vito Amato, firmerà il protocollo di intesa del “Progetto ACCESSHYBLA” .

Si tratta di un importante progetto che vede realizzare, d’intesa con i comuni di tutta la provincia, ma anche di altri soggetti, la messa in opera di una serie di attività rivolte all’accoglienza delle persone con svantaggio.
In assenza di una definizione comunemente accettata il concetto di “Turismo accessibile” comprende servizi turistici rivolti a tutti, ed in particolare a persone con bisogni specifici, come persone con disabilità o persone con limitata mobilità (anziani, persone con stampelle, non vedenti, sordomuti, genitori con bambini in passeggino etc.).

L’accessibilità turistica, intesa non solo come assenza di barriere architettoniche, ma anche come assenza di barriere psicologiche, culturali e comunicative, è un elemento irrinunciabile perché una società possa definirsi “civile”.
Soggetti pubblici e privati che si impegnano, quindi, a redigere ed approvare un “Protocollo d’Intesa” e a lavorare in sinergia per garantire percorsi, strutture e servizi accessibili, anche nell’ottica di una efficace politica di destagionalizzazione turistica, stabilendo una collaborazione permanente per la realizzazione di un progetto pilota denominato “AccessHybla” teso a realizzare l’adattamento dei prodotti e servizi turistici ai bisogni delle persone con specifiche esigenze di accesso; promuovere pari opportunità e l’inclusione sociale delle stesse, migliorando l’accesso a tutti i servizi turistici, sociali e sanitari.

di Redazione28 Mag 2014 16:05