Vittoria. La Polizia arresta un ladro di motorini

Ieri, verso le 17, mentre la villa comunale di Vittoria era gremita di gente, un passante si è insospettito quando ha visto due persone aggirarsi con fare sospetto tra i ciclomotori parcheggiati in via dei Mille e così ha chiamato il 113.
Gli agenti arrivati sul posto hanno subito notano due giovani che con un oggetto metallico armeggiavano sul quadro d’accensione e poi davano violenti colpi al manubrio per liberarlo dal blocca sterzo. E’ in questo momento che i due balordi si accorgono della presenza degli agenti, si danno alla fuga. Sono rapidamente raggiunti, bloccati e sottoposti a perquisizione.
I malviventi vengono identificati. Nonostante la giovanissima età, un maggiorenne ed un minorenne, sono due note conoscenze della Polizia.
Il grande è Giuseppe Sauna, 27 anni, vittoriese, pluripregiudicato e sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza. Verrà arrestato per il reato di tentato furto aggravato in concorso. Dopo le formalità di rito il magistrato deciderà di farlo trasportare presso la Casa Circondariale di Ragusa. Quando chiama la mamma per farsi portare gli indumenti di ricambio, le dice “stavamo rubando due motorini ma la polizia ci ha arrestato”.
Il 4 aprile scorso era stato arrestato dagli stessi Agenti delle Volanti, sorpreso a rubare benzina da una motoape parcheggiata davanti casa dalla proprietaria, nel quartiere dove egli stesso abita. Era andato ai domiciliari e poi scarcerato. Stavolta va in carcere.
Il minorenne ha 14 anni compiuti da poco, già denunciato nei mesi scorsi per tentato furto in concorso. E’ stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania e riaffidato al genitore.

di Redazione26 Apr 2014 16:04