Fratelli d’Italia propone di calmierare i tributi locali per i più bisognosi

La Crisi economica e sociale che sta interessando l’Italia ormai da parecchi anni si manifesta in misura grave anche nella città di Ragusa dove si è verificato un allargamento della fascia della c.d. povertà nonché una costante chiusura di esercizi commerciali, con conseguente perdita di numerosi posti di lavoro, impoverimento del centro storico e dei luoghi di rilevante interesse artistico e turistico.
Per tali motivi, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Comitato di Ragusa, si fa promotore di una petizione popolare per chiedere:
1) Le regolamentazioni e la riduzione di tutti i tributi locali nei confronti di tutti i cittadini e dei commercianti dell’intero territorio comunale, in considerazione delle mutate condizioni di mercato e della crisi economica cui l’amministrazione comunale di Ragusa non ha mai fatto fronte ed alle quali non ha mai contrapposto un’adeguata politica di rilancio e di sviluppo;
2) Un mini condono fiscale per le famiglie più bisognose ed a basso reddito al fine di contrastare il progredire di nuove povertà.

di Redazione10 Apr 2014 12:04