Sfonda la porta di un’abitazione disabitata, fermato dai Carabinieri li aggredisce

Ieri sera i Carabinieri della stazione di Modica hanno portato in caserma un tunisino per poterlo identificare. Samer Helel, questo è il nome dell’extracomunitario, si era introdotto in una casa disabitata sfondando la porta d’ingresso. La bravata, però, era stata notata da qualche passante che aveva subito chiamato i militari.
Una volta portato in caserma per essere identificato, Helel, visibilmente ubriaco, va in escandescenza ed inizia a colpire, prima i mobili dell’ufficio e, dopo, rivolge la sua ira verso i militari, i quali non senza problemi lo riportano alla calma. Un carabiniere nella colluttazione ha riportato, pure, una ferita alla mano, guaribile in 10 giorni.
Al termine di tutti gli accertamenti e delle formalità di rito, l’uomo veniva condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità giudiziaria di Ragusa.

di Rosario Distefano10 Mar 2014 19:03