Contrari comunque

pd1L’Imu  accende il dibattito in città. Il suo aumento per la seconda casa colpisce fortemente i ragusani che oer la seconda, terza e quarta casa hanno sempre avuto un debole. Il PD , e questa volta interviene il circolo Pippo Tumino, vuole chiarire la sua posizione.  “A proposito dell’aumento dell’Imu sulla seconda casa, deciso dal Consiglio comunale di Ragusa, intendiamo esplicitare meglio la nostra posizione per evitare fraintendimenti di sorta”. E’ quanto afferma il segretario del circolo “Pippo Tumino” del Pd di Ragusa, Gianni Lauretta, a proposito del delicato argomento. “Capiamo le difficoltà dell’Amministrazione – dice Lauretta – nella gestione economica del Comune e sulle scelte da prendere per pareggiare il bilancio in un momento di grave crisi come quello attuale. Nonostante ciò, rimaniamo contrari all’aumento dell’Imu sulla seconda casa deciso dalla Giunta Piccitto così come manifestato dal gruppo dei consiglieri del Pd e così come era stato fatto, sempre con un voto contrario in Consiglio comunale, durante la gestione commissariale dicendo no, pure in quel caso, all’aumento. Ribadiamo il nostro auspicio e cioè che l’Amministrazione prenda i dovuti provvedimenti per agevolare i residenti del centro storico che risiedono su abitazioni multipiano ed accatastate come prima e seconda casa, parametro oggettivamente penalizzante ed ingiusto”.

 

di Redazione10 Nov 2013 21:11

Privacy Preference Center