Rugby: buon Padua e sconfitta onorevole (12-24) all’esordio in B

rugby stadio nuovoSul magnifico tappeto erboso del campo di via della Costituzione, appena riaperto al rugby dopo tre anni,  e sotto una continua pioggia battente, il Padua Rugby ha onorato la gara del suo ritorno in serie B dopo otto lunghi anni con una prestazione valida ed in tutto all’altezza dell’avversario Colleferro. Rivale storico degli anni della grande C e della B, il quindici laziale, che è anche tra i più accreditati per i play off, si è confermato squadra di grossa caratura e con qualche elemento di livello superiore, ma i ragazzi di Alessandro Dipasquale sono stati all’altezza per l’intero incontro, cedendo alla fine con un più che onorevole 12-24. Purtroppo, anche per un pizzico di sfortuna, non è stato possibile conquistare almeno il punto che sarebbe venuto dalla sconfitta con scarto di sette punti o meno, ma la prestazione fornita è stata sicuramente incoraggiante e tale da far intravvedere un futuro nel quale il Padua potrà conquistare la salvezza senza eccessivi problemi. Da notare che non vi sono state mete, per un tabellino che ha visto solamente calci piazzati (11, sette per gli ospiti e 4 per il Padua) ed un drop: senza dubbio a causa della pioggia che ha reso pesante il campo e molto scivoloso l’ovale, ma anche per merito delle  due difese, molto valide. Un espulso temporaneo per parte, alcune prolungate azioni da meta (con lieve prevalenza del Padua) e sostanziale correttezza (tranne poche “discusioni”)  in una gara sempre incerta ed appassionante, arbitrata benissimo da un arbitro praticamente perfetto e seguita da un buon pubblico a dispetto della pioggia. Domenica durissimo impegno sul terreno del campi salentina, avvresario nei ply off promozione.

di Gianni Papa06 Ott 2013 14:10