Addio al Teatro della Concordia?

teatro concordiaUna città senza Teatro è una città senza Anima. Lo disse un sindaco di qui vicino inaugurando  il teatro della sua città chiuso per decenni. Con tutte le remore possibili la vecchia amministrazione ragusana aveva messo in campo il progetto Cinema Marino o Teatro della Concordia Ora sembra , e lo dice Sonia Migliore, che tutto si sia fermato. Ed il consigliere dichiara: “Hanno blaterato in tutte le lingue – spiega riferendosi al Movimento 5 Stelle – di cultura e sviluppo culturale e poi esprimono la volontà di volere stoppare l’unico teatro, la Concordia, che forse a memoria d’uomo riusciremo ad ottenere a Ragusa. Certo, è un progetto dispendioso realizzare un teatro ma sono proprio i grandi progetti che contribuiscono all’evoluzione socio-culturale ed economica di una comunità. Peraltro, siamo molto in avanti con il progetto del teatro, già acquisito dal Comune con soldi pubblici e prego la nostra amministrazione grillina affinché abbia l’umiltà e la saggezza di portarlo avanti anche se la posizione dello stesso teatro non è gradita ad un nostro noto attore grande sostenitore del sindaco. Siamo pronti a fare una grande battaglia per la difesa e la realizzazione de La Concordia perché è l’unica speranza concreta di coronare il grande sogno di avere il teatro della città di Ragusa. E mi auguro che non si butti all’aria solo perché lo ha iniziato Dipasquale. La cultura non si può predicare solo a parole, sindaco Piccitto, la si deve amare, sostenere e propagare. Fino ad oggi abbiamo sentito solo chiacchiere da parte di una maggioranza fatta da tre partiti, che sventolano soltanto enunciazioni: chiaritevi prima le idee, poi confrontatevi e quindi agite. Ma non toccate il teatro che è già dei ragusani. Piuttosto mettetevi  a lavorare sodo per realizzarlo e la città ve ne darà merito”.

di Redazione15 Set 2013 19:09

Privacy Preference Center