39a edizione della Fiera Agroalimentare Mediterranea

fiera-agricolaPresentata in Camera di Commercio la 39^ edizione della Fiera Agroalimentare Mediterranea promossa ed organizzata dalla Camera di Commercio di Ragusa con l’apporto della Regione Siciliana e del Comune di Ragusa e la insostituibile collaborazione tecnica dell’Associazione Regionale Allevatori ed il contributo della Banca Agricola Popolare di Ragusa.
La importante occasione espositiva si svolgerà come di consueto al Foro Boario di Contrada Nunziata, che da venerdì 27 a domenica 29 settembre diventerà una animatissima kermesse del meglio dell’agricoltura e della zootecnia siciliana e ragusana in particolare, per presentare con centro Ragusa e il suo territorio la rilevanza che sempre di più ha la terra e l’agricoltura con il felicissimo slogan “Alla scoperta del pianeta…agricoltura”.
“Con la Fiera Agroalimentare Mediterranea prosegue –ha ricordato il Commissario straordinario dell’ente camerale on. Sebastiano Gurrieri- su una esperienza storicamente consolidata la linea di forte impegno per la valorizzazione dei prodotti di eccellenza del territorio che in questi mesi l’ente è riuscito a portare avanti, cogliendo anche le opportunità rappresentate dall’avvio dell’aeroporto di Comiso, dalla sinergia con l’ASP per una attenzione sanitaria sui prodotti, con il mondo della comunicazione per una efficace complessiva azione di marketing territoriale, con i consorzi di tutela dei prodotti a marchio europeo sui quali costruire l’inserimento della nostra realtà produttiva verso gli altri mercati”. La completa e generosa collaborazione del Comune di Ragusa alla FAM, attraverso la disponibilità dell’area utilizzata per la esposizione e di tutti gli interventi gestionali per la migliore fruibilità dell’area stessa rappresenta poi una garanzia per la riuscita dell’evento. “Siamo accanto alla Camera di Commercio con entusiasmo –ha ricordato il sindaco di Ragusa ing. Federico Piccitto- per una Fiera Agroalimentare che si collega con altre iniziative recenti, in ultimo Girolio, e intende promuovere i prodotti di eccellenza della nostra area dal formaggio al vino, dall’olio ai dolci, dai cerali agli ortaggi. Come Comune siamo convinti che questa sia la vetrina giusta per presentare un territorio che sempre di più vuole interagire con i flussi di sviluppo che coinvolgono la Sicilia e il Mediterraneo forti anche del vessillo della dieta mediterranea che con i prodotti locali possiamo certamente tenere in alto”. Dietro l’appuntamento con la FAM c’è una lunga storia di esperienze imprenditoriali che dall’originaria iniziativa presa da alcuni allevatori di buona volontà, cinquantasette anni addietro con la prima edizione della mostra mercato concorso zootecnico, ha portato all’attuale edizione che si è arricchita nel tempo di spazi per la meccanizzazione e l’innovazione, per il florovivaismo e per l’agroalimentare senza trascurare lo zoccolo duro dei nostri allevamenti bovini, equini, asinini ed ovini. “La FAM ha tutte le carte in regola per guardare con rinnovato entusiasmo nonostante le attuali difficoltà del comparto al futuro –ha aggiunto Carmelo Arezzo, segretario generale della Camera di Commercio- anche perché si accinge a vivere nel 2014 la sua quarantesima edizione ed a provare a costruire in questo periodo e poi nell’anno successivo un’occasione unica per collegarsi efficacemente e far interagire positivamente il territorio e la nostra qualità con l’atteso appuntamento internazionale di Expo 2015 di Milano, che durante sei mesi porterà in giro per l’Italia venti milioni di visitatori stranieri”. Nel dettaglio tanti gli appuntamenti in programma per la Fiera, oltre ai tanti spazi espostivi che quest’anno rilevano un numero di espositori e di partecipanti ancora più rilevante delle ultime edizioni, già segnate da numeri eccezionali. “Ci sarà anche spazio per un modo sempre più dinamico di presentare i prodotti –rilancia Giovanna Licitra, dirigente dell’area promozione della Camera ed alla guida dello staff che organizza l’evento- con attenzione per i giovani studenti, per i bambini delle scuole primarie facendo della fera anche un’occasione didattica indimenticabile, per la competizione nel disegno e nella progettazione del giardino mediterraneo, con i lavoratori del gusto che valgono a rendere i consumatori più consapevoli e che quest’anno avranno anche un’appendice nelle gare di cucina per gli studenti dell’alberghiero”. Naturalmente tre giorni dedicati poi alla presentazione dei migliori capi degli allevamenti presenti in vista della premiazione degli animali più prestigiosi che come di consueto avverrà con la sfilata tanto attesa domenica mattina. In mezzo dalla inaugurazione di venerdì mattina alle ore 11 fino alla conclusione, molti convegni e seminari che spazieranno dai temi dell’energia rinnovabile alla qualità delle acque, dalla esperienza dell’agricoltura idroponica al confronto tra specialisti e ricercatori ed imprenditori su un’azione progettuale per uno sviluppo complessivo del sistema Ragusa, al confronto tra la FAM, la Vittoria Mercati e l’Emaia per provare a costruire tra i comuni di Ragusa e di Vittoria con l’apporto della Camera di Commercio un’occasione condivisa di sviluppo di momenti espositivi che facciano efficacemente sistema e creino economie vincenti.

di Redazione25 Set 2013 10:09