Nuovo presidente per il consorzio Dop Monti Iblei

olioNel corso di una riunione tenutasi presso la sede, in data 6 agosto 2013, si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio di tutela dell’olio extravergine d’oliva DOP Monti Iblei, eletto dall’assemblea consortile del 26/07/2013. Alla carica di Presidente, per il triennio 2013/2016, è stato chiamato il dott. Giuseppe Arezzo, già Dirigente dell’Assessorato Risorse Agricole e Alimenatri della Regione Siciliana, nonchè già Ispettore Provinciale dell’Agricoltura nelle sedi di Ragusa e di Siracusa.

A coadiuvarlo il Sig. Salvatore Cutrera, Vice Presidente vicario e il Dott. Francesco Arezzo, Vice Presidente, affiancati dai Consiglieri Ing. Giuseppe Rosso, Rag. Giorgio Rollo, Sig. Giuseppe Vivera, Sig. Orazio Covato, Sig. Sebastiano Giaquinta, Sig. Gaetano Di Pino, Sig. Nicola Inchisciano, Rag. Giovanni Scollo, Sig. Sebastiano Galioto.

Inoltre si è provveduto alla nomina dei rappresentanti di zona, del Comitato Tecnico e del Revisore Contabile.

Nel suo discorso di insediamento il nuovo Presidente Giuseppe Arezzo ha espresso la volontà di impegnare il Consorzio lungo alcune linee guida ben definite, al fine di mantenere i livelli di visibilità che hanno contraddistinto l’attività del Consorzio, per cui ha ringraziato i precedenti Amministratori in riferimento all’attività svolta.

Delineando quelli che saranno i principi ispiratori e programmatici del nuovo triennio, il dott. Arezzo ha sottolineato l’esigenza di tutelare e promuovere, con una azione rinnovata, il marchio olio DOP MONTI IBLEI, anche al fine di rispondere alle aspettative dei produttori, nonchè dei consumatori di cui vanno tutelati diritti ed esigenze.

Attenzione particolare verrà dedicata ad un programma di sempre maggiore coinvolgimento dell’imprenditorialità giovanile, e femminile in particolare, che meritano assistenza dedicata nel momento in cui si affacciano sul diffcile mercato nazionale ed europeo.

Strettamente collegato al mondo giovanile sarà il rapporto con l’Università di Catania, e con la Facoltà di Agraria in particolare, per incentivare la ricerca nei diversi settori dell’olivicoltura.

Rappresentando il Consorzio un territorio assai vasto, che comprende anche parte delle province di Siracusa e Catania, al fine di esaltare le peculiarità di un vasto bacino produttivo ed economico e tutelarne le grandi eccellenze enogastronomiche, sarà obiettivo primario quello di rafforzare l’immagine, rappresentando il Consorzio una realtà interprovinciale che sintetizza la vocazione per la cultura dell’ulivo e la produzione dell’olio di qualità.

In tal senso si vuole assicurare una presenza costante in tutte le sedi istituzionali e in tutte quelle occasioni ove si reputi essenziale diffondere il processo comunicazionale della struttura che deve costituire argine di difesa nel grave momento di crisi economica.

di Redazione08 Ago 2013 12:08