Rugby: il Padua ammesso alla serie B

metapaduaLa notizia era ormai da parecchio tempo nell’aria, ma aveva bisogno della comunicazione ufficiale per rendere concreto il sogno. Ci ha pensato il Consiglio Federale della Federazione Italiana Rugby, preisieduto da Alfredo Gavazzi, che nella riunione di ieri, avvalendosi  della situazione venutasi a creare per effetto di alcune non avvenute (per vari motivi) iscrizioni ha “ripescato” il quindici biancazzurro. La terza volta del Padua in serie B, chiude nel migliore dei modi una stagione straordinaria, che ha visto i biancazzurri sfiorare di un soffio in più occasioni (indimenticabile la trasformazione “non vista” dall’arbitro col Campi Salentina al Selvaggio) la promozione diretta, fino all’ultima doppia sfida di spareggio col Jesi, decisa appena da una meta. Il ritorno in serie B, torneo “di un altro pianeta” rispetto alla C regionale, comporta enormi differenze, sia sotto il profilo tecnico sia finanziario: ma la nuova dirigenza Padua è già al lavoro per rendere squadra e società competitiva in ogni settore. Lo ha rivelato il nuovo presidente Vittorio Vindigni, annunciando a breve grosse novità destinate a fare di Ragusa un punto di riferimento per la pallaovale del Centro Sud.

 

 

di Gianni Papa22 Lug 2013 10:07