Ragusa, nulla di fatto per l’elezione del vicepresidente del Consiglio Comunale

Giovanni Iacono Consiglio ComunaleNulla di fatto in Consiglio Comunale a Ragusa, questo pomeriggio, quando si è proceduto, come previsto dalla Conferenza dei Capigruppo, alla votazione per eleggere il vicepresidente del Consiglio. 24 schede bianche e sei nulle l’esito delle operazioni di voto. Un risultato anomalo, inconsueto, ma per certi versi prevedibile. La maggioranza, infatti, aveva offerto alle opposizione la carica per dimostrare la volontà di un’apertura politica alla collaborazione. Gesto, però, è stato recepito come una “gentile concessione” da parte di chi, con la forza dei numeri in Consiglio, potrebbe fare il bello ed il cattivo tempo. Non si è tenuto conto, però, che l’altra fetta di Consiglio Comunale che non fa parte della maggioranza, è composta da anime diversissime, spesso in contrasto tra loro oltre a essere state tutte rivali in campagna elettorale. Come potrebbero “le opposizioni” trovare la quadra nella scelta di un nome cui affidare una carica di servizio più che di effettiva utilità?
Toccherà, secondo noi, ai 18 consiglieri di maggioranza togliere le castagne dal fuoco alle “opposizioni” per la elezione del vicepresidente. Considerando anche che proprio i pentastellati dicono di “non volere attendere che si concludano logiche di spartizione” sulla carica di vicepresidente del Consiglio Comunale.

di Leandro Papa29 Lug 2013 22:07