Ragusa: Riduzione obbligata dei funzionari.

SAMSUNGPrimo giorno di lavoro per il neo sindaco Piccitto. Qualche buona notizia ma anche un paio di problemi. Iniziamo dalle cose positive. Sembra che da un controllo tecnico economico di fine commissariamento  si sia potuto appurare che le casse del comune non sono poi così mal messe. Non 15 milioni di saldo negativo, come qualcuno paventava,  ma appena un paio di milioncini che alla fine sono abbastanza normali in un comune grande come il nostro. Dunque amministrare non dovrebbe essere difficile almeno per i primi tempi. Diversa invece la questione burocratica.  Ci si lamenta infatti sempre dei dirigenti ma ora al comune ne mancheranno almeno tre che rappresentano una parte   importante dell’apparato. Infatti a causa del famoso patto di stabilità sforato sembra che Piccitto non possa avvalersi della dott.ssa Pagoto , di Licitra e Spata. Il sindaco avrebbe voluto prorogare i loro incarichi ma da parte del segretario generale c’è stato il veto assoluto. Un bel problema soprattutto per quanto riguarda la ragioneria  generale del comune che ora dovrà essere passata ad un altro dirigente. Ma questo è un impegno molto gravoso e non crediamo sia possibile aggiungerlo ad altri, come Lumiera o Distefano, che hanno già molte deleghe. Piccitto ha così la sua prime gatta da pelare. Ne ha anche parlato con l’on Dipasquale che è andato a trovarlo in mattinata. Una mezz’oretta di colloquio cordiale e propositivo durante  il quale Piccitto ha spiegato il perchè non potrà avvalersi dei tre funzionari già citati. Non si tratta dunque di una scelta motivata con la voglia di risparmiare  ma solo di un problema tecnico amministrativo che, per quanto riguarda la ragioneria è proprio un guaio.

di Direttore28 Giu 2013 13:06