Notte dei musei

camarina_002_“Camarina …… mon amour” sarà lo slogan de “La notte dei Musei” che si svolgerà al Museo Regionale di Camarina sabato primo giugno dalle ore 18.00.  Una notte all’insegna del teatro antico, dell’archeologia e dell’arte che si preannuncia come un evento magico. Aprirà la rassegna al tramonto “Il Prometeo incatenato” di Eschilo che sarà rappresentato nel cortile del Museo dai giovani attori del Laboratorio Dionysos del Liceo Classico di Ragusa con la regia di Gianni Battaglia. Il Preside Prof. Vincenzo Giannone curerà una introduzione. Il successo nel suggestivo spazio del tempio di Atena è assicurato.

Successivamente è prevista l’inaugurazione e l’apertura al pubblico di due mostre archeologiche nel Museo di Camarina:

“Il cratere di Scoglitti” e “Camarinesi giovani e teatro antico” e quindi l’esibizione del coro Jubilatae Gentes, diretto da Gianna Rizza, che eseguirà l’Inno Europeo e l’Inno Nazionale.

Nel corso della serata si succederanno ancora altri due appuntamenti di alta cultura:

Una magistrale interpretazione dell’attore Gianni Battaglia di due liriche di Gesualdo Bufalino dedicate a Camarina e tratte da L’amaro miele, e poi una proiezione di inedite immagini aeree di Camarina realizzate dal fotografo Gigi Nifosì.

Il gruppo di artiste di Kaos nel corso del pomeriggio eseguirà una estemporanea.

Sono anche previste visite guidate al Museo di Camarina.

La notte camarinese sarà esaltata da una straordinaria performance lirica a cura di tre artisti d’eccezione Elsa Trovato, Luigi Fronte e Giorgio Adamo.

L’appuntamento del Parco di Kamarina del prossimo primo giugno è sponsorizzato dal Comune di Vittoria, dal Liceo Classico di Ragusa, dal Consorzio per la tutela del cioccolato, da Medialive e da Comunic’Art in Sicilia.

di Redazione28 Mag 2013 18:05