Modica, tunisino tenta di rubare auto

TALBI Slaheddine 28.1.1967 tunisia bisÈ stato arrestato ieri Talbi Slaheddine, di 45 anni, tunisino residente a Modica da diversi anni, ma già noto agli uomini del Commissariato di Modica per i suoi pregiudizi di Polizia per i reati di furto, lesioni personali, violazioni delle norme in materia di immigrazione e, da ultimo, arrestato per violenza sessuale.  Stamattina, intorno alle 11.30, detto tunisino veniva sorpreso mentre tentava di portare a compimento un furto in danno di un ignaro cittadino modicano che, a termine di una giornata di lavoro, dopo aver lasciato in sosta il proprio veicolo con all’interno varie attrezzature, mentre effettuava una consegna, si accorgeva che all’interno del veicolo si era introdotto furtivamente un uomo, intento a rovistare al suo interno. Fortunatamente accadeva che il proprietario del mezzo riusciva a bloccare il soggetto in questione, chiamando la Polizia che giungeva di lì a poco.  Gli accertamenti volti a chiarire la dinamica dei fatti, consentivano di acclarare che il Talbi stava per commettere un furto e che solo il  tempestivo intervento della persona offesa e, subito dopo, della Polizia, impediva che fosse portato a compimento.  Infatti, si appurava che lo straniero, approfittando del fatto che il mezzo era stato parcheggiato a ridosso di un muro, credendo di non essere visto, si era nascosto tra il mezzo ed il muro; immediatamente dopo, mentre il proprietario si allontanava aveva deciso di entrare all’interno ma veniva scoperto.  Per l’evidenza dei fatti ed in considerazione dei pregiudizi di Polizia, non appariva diversamente giustificabile la presenza in quei luoghi del Talbi, che veniva dichiarato in arresto per il reato di tentato furto.

di Redazione26 Feb 2013 11:02