Vittoria, arrestato tunisino. Aveva provato a disfarsi dei panetti di hashish

JBALICCIeri sera sono scattate le manette per un tunisino di 26 anni, Jbali Said, in Italia senza fissa dimora, celibe, disoccupato, incensurato: è stato trovato in possesso di due panetti di hashish, per un peso complessivo di 200 gr., nonché di 70 euro ritenuti il provento dell’attività illecita. L’uomo aveva tentato, alla vista dei Carabinieri, di disfarsi della droga ma è stato bloccato: condotto presso la caserma di via Neghelli di Acate, al termine delle formalità di rito è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Ragusa – Contrada Pendente. Dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione di ieri si aggiunge a quella effettuata nella serata di martedì, quando i militari di Acate, unitamente ai colleghi di Scoglitti, avevano arrestato Guendil Kacem, bracciante agricolo tunisino di 24 anni, trovato in possesso di 50 gr. circa di hashish, già suddiviso in stecchette, poco prima occultato nel sottoscala di un casolare abbandonato in contrada “Anguilla”. Con l’arresto di ieri, sale quindi a 47 il numero di soggetti tratti in arresto nella flagranza di reati inerenti lo spaccio e la detenzione ai fini di spaccio di droga dai Carabinieri dei vari Comandi dipendenti dalla Compagnia di Vittoria, dall’inizio dell’anno 2012.

di Redazione06 Dic 2012 10:12