Pallamano: la Crazy Reusia riparte con un successo interno dopo la penalizzazione

sarocappelloazioneAl PalaColor, la rabbia per la penalizzazione che aveva retrocesso l’Handball Cray Reusia da prima a penultima nella B di pallamano, ne ha limitato l’efficacia per tutto il primo tempo, chiuso con sole due lunghezze (12-10) sul fanalino di coda Villaurea Palermo.

<Ma nella ripresa – rivela coach Piero Gennaro – c’è stata l’inversione di rotta. Sorretti dal gran tifo del pubblico i ragazzi hanno sfruttato il loro tasso tecnico supeiore, diventando imperforabli in difesa e segnando a ripetizione. Fino al meritato 26-19 che ci ha garantito tre punti indispensabili per ritrovare fiducia e ripartire>.  dalle parole dl tecnico viene fuori una Crazy Reusia davvero buona quasi solo per metà incontro, però più che sufficiente per vincere: con un tabellino che evidenzia ancora una volta le doti dei tre bomber Saro Cappello (nella foto), capitan Salvatore Girasa, e Giorgio Noto, autori di cinque reti a testa. Soddisfatto il presidente Riccardo Tasca, che ha ribadito il valore e le potenzialità della squadra, pur senza caricare la vittoria di troppi significati. <Dopo una decisione tagliagambe era fondamentale innanzitutto vincere, e lo abbiamo fatto bene: però sia chiaro che non ci eravamo lasciati abbattere. Abbiamo dimostrato di poterci riprendere con le sole nostre forze, per questo sono sempre più convinto che possiamo andare molto lontano>. Il campionato si ferma per le festività: prossimo turno il 19 gennaio a Caltanissetta contro la Nova Audax.

di Redazione16 Dic 2012 13:12