Modica, in manette presunti pusher

polizia-notturnaArrestati in flagranza di reato D.F., 21enne modicano, e M.F., 22enne rosolinese, entrambi incensurati e disoccupati, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sabato notte la Polizia di Modica ha notato l’atteggiamento sospetto di M.F. che, dopo essere sceso dalla vettura condotta da D.F., si tratteneva all’angolo della centralissima via Mercè, in corrispondenza di un noto ritrovo della gioventù modicana. 

In seguito al controllo sono state rivenute alcune dosi di hashish e marijuana, nonché una consistente somma di denaro contante in banconote di piccolo taglio. I Carabinieri, quindi, avuto un primo importante riscontro sulla verosimile attività di spaccio tenuta dal giovane, hanno deciso di rintracciare l’altro pusher: identificato grazie al numero di targa del veicolo con il quale era stato visto allontanarsi poco prima, D.F. è stato raggiunto nella sua abitazione e sottoposto a perquisizione. Rinvenute e poste sotto sequestro circa 20 dosi di hashish e marijuana, per un peso complessivo di oltre 30 grammi, nonché i proventi dell’attività di spaccio ammontanti a circa 300 euro in banconote di piccolo taglio. All’interno della casa del giovane modicano c’era, inoltre, tutto il necessario per il confezionamento dello stupefacente, mentre all’interno della sua autovettura è stato rinvenuto un bilancino di precisione. I due pusher si trovano ora ai domiciliari.

di Redazione26 Nov 2012 17:11