Primato dei pizzaioli ragusani ai mondiali di pizza piccante

pizzaioliragusaniUn altro bel successo per la squadra dell’Associazione pizzerie d’Italia (Api) di Ragusa. A due anni dai mondiali a squadra di Roma, il team ibleo ha ottenuto piazzamenti prestigiosi ai mondiali di pizza piccante tenutisi nei giorni scorsi a Scalea, in provincia di Cosenza. Nicola Cusumano ha conquistato il primo posto nel settore pizza acrobatica, riconfermando doti che gli sono state unanimemente riconosciute in ambito internazionale e dimostrando di avere raggiunto un livello da cui è difficile scalzarlo. Nono posto assoluto per Salvatore Articolo nella classifica della pizza classica. Articolo (che ai mondiali di Roma era arrivato terzo, componente della squadra italiana) è stato superato con una minima percentuale di punti dagli altri concorrenti. “Altrimenti – dice – sarei potuto finire tranquillamente sul podio. Ma va bene anche così se si considera che i partecipanti alla competizione erano oltre centocinquanta provenienti da tutto il mondo”. Infine, da segnalare l’ottima performance di un corsista Api, un allievo di Articolo e Cusumano. Stiamo parlando del giovane Salvatore Noto che, facente parte della categoria Cadetti, nell’ambito pizza classica è riuscito, alla sua prima esperienza in un mondiale, ad arrivare al dodicesimo posto assoluto. “Siamo soddisfatti – dicono Articolo e Cusumano – per l’esito della missione e per la resa di questo ragazzo che ha davvero appreso bene e in fretta i trucchi del mestiere. Possiamo dire che siamo stati all’altezza della situazione, nonostante la concorrenza agguerrita, e cercheremo di fare del nostro meglio anche per il prossimo futuro. Con questi risultati siamo riusciti a tenere alta, comunque, la bandiera della nostra provincia”.

di Redazione26 Ott 2012 09:10