Podismo: venerdì in notturna si corre la 14. “Vivibla”

viviblaAtteso appuntamento venerdì sera per la 14. edizione di “Vivibla”, la più antica corsa podistica di Ragusa, secondo tradizione evento d’apertura per i festeggiamenti in onore di Maria SS. Addolorata al quartiere Archi della città barocca.

A differenza delle edizioni precedenti, al podista che risulterà vincitore nell’edizione di quest’anno, come in passato dovuta all’organizzazione curata dal Comitato Festeggiamenti con la collaborazione tecnica del Csain Ragusa e della Polisportiva “No al doping” di Ibla, sarà assegnato anche il 12. Memorial Ciccio Cafiso, dedicato al giovane sportivo tragicamente scomparso nel 2000. Poichè non è stato possibile disputarlo a causa di alcuni motivi tecnici, si è presa la decisione di accorparlo con Vivibla, che ha permesso fossero evitate soluzioni di continuità e che non fosse, di conseguenza, interrotta la commossa occasione del ricordo. Vivibla, alla prima volta nel 1991, ha avuto all’inizio una vita molto tormentata (solamente quattro edizioni di limitata qualità tecnica) seguita da una lunga interruzione fino al 2003: da quell’anno, dopo aver proposto alcune edizioni con la formula delle tre tappe, successivamente abbandonata a causa dei costi, ha trovato la meritata tranquillità, espressa dalla regolarità nello svolgimento annuale, grazie all’abbinamento con la festa. Vivibla è una gara piuttosto veloce, da correre sul suggestivo circuito di 825 m. ricavato tra  piazza della Repubblica e Largo S. Paolo da ripetere sei volte (per amatori e donne), la cui partenza è prevista stasera alle 20,30. Sarà preceduta dalle versioni “ridotte” (800 e 1600 m) riservate alle  categorie giovanili esordienti, ragazzi e cadetti. Per tutti i partecipanti, a prescindere dal sesso e dalla categoria, raduno ed iscrizioni sono fissate dalle 19,15 al chioschetto di piazza della Repubblica. Alla gara potrebbero partecipare anche alcuni atleti paralimpici in carrozzina.

di Redazione13 Set 2012 20:09