Reteiblea

“Sciogliamo i nodi”, per celebrare la diversità

“Sciogliamo i nodi”, per celebrare la diversità
maggio 16
14:17 2017

“Vivi liberamente, sii unico, sii diverso”… Con questo slogan le associazioni Agedo, Amnesty International, Arcana, Arcigay, Try Changing e UAAR, invitano a partecipare agli eventi che si svolgeranno nei prossimi giorni a Ragusa in concomitanza con la Giornata Mondiale contro l’Omofobia (domani, mercoledì 17).

In una nota ufficiale resa dalle varie associazioni promotrici degli eventi, si legge: “per cambiare un sistema a tratti così ottuso e immobile occorre mettersi in moto, essere in prima linea. Per questo, noi non stiamo fermi a guardare il lento deteriorarsi di una società nel suo processo di continuo regresso”.

Il programma

Mercoledì 17. Si comincia con la fiaccolata di domani in memoria delle vittime do Omo-bi-transfobia (ore 19:00 il raduno in Piazza del Popolo; partenza alle 19:30), che seguirà questo percorso: “viale Tenente Lena, via Dante Alighieri, via Ruggero Settimo, via Traspontino, via Angelo Maiorana, Ponte Vecchio, via Mariannina Coffa, piazza San Giovanni, corso Italia, via Mario Rapisardi, via Sant’Anna, via Angelo Maiorana, via Natalelli, Parco Giovanni Paolo II (City).

Giovedì 18. Appuntamento al Centro Servizi Culturali (via Diaz, 56), per la proiezione di “Stonewall”, film di Roland Emmerich del 2015, incentrato sul peso delle discriminazioni e le proteste che ne scaturiscono nel nome delle libertà personali. Seguirà un dibattito.

Domenica 21. Si riprenderà nel fine settimana con “Sciogliamo i nodi. Working Day”: un intero pomeriggio di laboratori interattivi a Ibla per grandi e piccoli. A partire dalle 16, in piazza Duomo, i laboratori saranno su vari temi: prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, produzione di manifesti artistico-propagandistici, storia del movimento Lgbti.

Si legge ancora nella nota stampa: “La diversità fa parte di ciascun individuo, e in ognuno in modo peculiare. Vogliamo creare le condizioni adatte per la libertà individuale, per l’autodeterminazione, per essere fieri/e della nostra natura, di fare coming-out senza temere i giudizi esterni e di dichiarare pubblicamente le nostre diversità senza alcun riscontro negativo. Con orgoglio”.

E per esprimere la propria vicinanza alla tematica, anche il Comune di Ragusa esibirà la bandiera arcobaleno, domani, sulla facciata di palazzo dell’Aquila. Simili iniziative si terranno nei Municipi di Pozzallo, Santa Croce e Scicli.

Articoli simili