Contro il caro bollette

>

La Cna territoriale di Ragusa ha programmato per lunedì 17 ottobre una
mobilitazione provinciale di tutte le imprese contro il caro bollette. A darne
comunicazione il presidente territoriale Giuseppe Santocono e il segretario territoriale
Carmelo Caccamo dopo avere ottenuto, in tal senso, autorizzazione dalla Questura di
Ragusa. La manifestazione vuole essere inclusiva ed aperta alla partecipazione delle
associazioni di categoria, delle forze sociali, economiche e politiche del territorio. I
prossimi giorni saranno dedicati all’organizzazione dell’iniziativa di protesta che si
terrà in piazza Matteotti (piazza Poste) dinanzi alla sede municipale, nel capoluogo
ibleo. La mobilitazione prenderà il via alle 9 e andrà avanti sino alle 13. “In
quell’occasione – chiariscono Santocono e Caccamo – saremo ricevuti dal prefetto a
cui esterneremo le ragioni di questa manifestazione che sono strettamente correlate a
quello che sta succedendo e all’impossibilità per la maggior parte delle imprese di
andare avanti. Rischia di chiudere non solo la nostra provincia ma l’intero sistema
Paese. Si lavora in perdita e tutto questo non è possibile in uno Stato che si definisce
civile. La nostra sarà una manifestazione pacifica ma dai toni accorati perché deve
essere chiaro a tutti il grave stato di sofferenza in cui ci troviamo. Abbiamo invitato i
parlamentari nazionali e regionali, i sindaci, i presidenti dei Consigli comunali, i
consiglieri per coinvolgere i cittadini, i lavoratori, i pensionati oltre agli artigiani e ai
commercianti di tutte le città. C’è bisogno di essere in parecchi per esternare tutte le
difficoltà che le imprese stanno vivendo. Il tempo delle parole è finito da un pezzo.
Ora, è il tempo della mobilitazione, di manifestare in maniera piena il nostro
dissenso. E’ arrivato il momento in cui è necessario evidenziare che non ce la
facciamo più e che non è possibile andare avanti oltre in questo modo”.

di Redazione09 Ott 2022 18:10