Ordine e sicurezza ma senza fare allarmismi.

>

Dopo le numerose segnalazioni di fatti violenti in alcune zone particolari della provincia il Prefetto Ranieri ha presieduto una Riunione Tecnica di Coordinamento  Interforze, alla presenza dei vertici provinciali degli Organi di Polizia, al fine di organizzare mirati servizi interforze di controllo del territorio volti a prevenire e reprimere il compimento di azioni delittuose e, più in  generale, a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.  Nello specifico, oltre agli operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, saranno coinvolte unità del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, messe a disposizione della locale Questura, e saranno anche impiegati, sotto il coordinamento del Comando Provinciale dei Carabinieri, i militari della Compagnia Intervento Operativo.
Sarà altresì utilizzato il camper in dotazione alla Questura di Ragusa e un’ulteriore postazione mobile della Polizia di Stato munita di apparati per il foto segnalamento di cittadini extracomunitari irregolari e di soggetti pregiudicati.
Ad integrazione del citato dispositivo di controllo, pattuglie della Polizia Stradale
svolgeranno l’attività di specifica competenza, anche mediante l’ausilio dei dispositivi di
alcol test, al fine di prevenire e reprimere condotte illecite e pericolose per gli utenti della
strada. Le aree interessate dai servizi interforze saranno individuate nei punti più sensibili tra i
territori dei Comuni di Vittoria e Comiso. Peraltro, in merito agli episodi che hanno suscitato maggior clamore e preoccupazione nei cittadini di Vittoria, Scoglitti e Comiso, i vertici provinciali delle Forze di Polizia hanno
rappresentato che si è proceduto all’individuazione e al deferimento alla competente Autorità Giudiziaria, sia in stato di arresto che in stato di libertà, dei presunti autori dei fatti criminosi.
Nel corso della stessa seduta si è inteso richiamare l’attenzione dei Sindaci interessati,
soprattutto in questa delicata fase di campagna elettorale, per un attento comportamento
istituzionale, scevro da mediatici ed ingiustificati allarmismi .

di Direttore06 Set 2022 17:09