Non si scherza con il Green Pass

>

La Prefettura ha predisposto un Piano di controlli, adottato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica finalizzato ad intensificare i servizi per la piena osservanza delle norme per il contenimento e la prevenzione dell’emergenza sanitaria con la predisposizione di servizi di controllo diffusi sul territorio provinciale. Più in particolare, i predetti servizi, con riferimento al periodo dal 6 al 12 dicembre 2021, hanno visto l’impiego di pattuglie della Polizia di Stato, la collaborazione delle pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Ragusa e del distaccamento di Vittoria, con particolare riguardo alle aree di servizio ricadenti nell’itinerario di competenza compartimentale,
nonché l’impiego delle pattuglie dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Locali. Le pattuglie hanno eseguito mirati controlli finalizzati alla verifica del possesso del super green pass da parte di coloro che accedono nei bar, ristoranti e negli altri luoghi al chiuso previsti dal decreto.
Inoltre, a Vittoria il dispositivo è stato integrato, per tutta la settimana, dall’impiego di quattro equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania e del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia.
Una settimana di controlli serrati che hanno consentito di prestare particolare attenzione alle autostazioni del trasporto pubblico, alle stazioni ferroviarie, portuali, in relazione al Porto di Pozzallo, interessato dal transito di soggetti provenienti o diretti a Malta, ed aeroportuali con riferimento all’Aeroporto di Comiso.
I servizi operativi hanno visto il concorso del personale dei corpi di polizia municipale munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza.
All’esito delle suddette attività complessivamente sono stati raggiunti i seguenti risultati:
– persone controllate con green pass n. 4510;
– esercizi commerciali controllati n. 810;
– sanzioni amministrative elevate nei confronti di persone per mancanza di green pass: n. 11;
– sanzioni amministrative elevate nei confronti di titolari esercizi commerciali: n. 4.
Inoltre, in occasione del fine settimana appena trascorso, le Forze dell’Ordine
hanno eseguito anche i controlli concernenti la c.d. movida, nelle aree maggiormente
interessate dalla presenza di giovani; anche in questo caso numerose le persone e i
mezzi sottoposti a controllo. In particolare, a Vittoria nella serata di ieri è stato effettuato un controllo presso
un’attività commerciale di intrattenimento musicale, a seguito del quale venivano sanzionati il titolare ed alcuni avventori che non rispettavano la normativa Anticovid. Nella circostanza, sono state elevate n. 7 sanzioni amministrative e sono in corso ulteriori accertamenti da parte della Polizia di Stato.
A Modica, un esercizio commerciale sito nel centro storico è stato sanzionato in quanto i dipendenti erano privi della mascherina all’interno della struttura con chiusura provvisoria di giorni 5.
Si sottolinea che i servizi messi in campo sono specificamente rivolti alla prevenzione delle violazioni per il mancato possesso della nuova Certificazione Verde c.d. “Rafforzata” ma anche al rispetto di quelle riferite all’uso della
mascherina obbligatoria prevista in particolari circostanze, nonché al sanzionamento delle infrazioni rilevate.
I controlli sinora hanno evidenziato come i cittadini, in linea di massima, stiano rispettando le nuove disposizioni anti-covid e la presenza delle Forze dell’ordine sul territorio resta certamente un deterrente fondamentale per il rispetto delle regole da parte di tutti, rappresentando inoltre uno strumento di concreta sicurezza per il
regolare funzionamento delle attività economiche presenti sul territorio, particolarmente interessate all’osservanza dei provvedimenti in essere.
Le attività di controllo continueranno anche nelle prossime settimane e non si concentreranno soltanto sul possesso del green pass per l’accesso ai trasporti pubblici e di quello rafforzato per tutte le attività a cui potranno accedere solo vaccinati e guariti, ma proseguiranno anche sull’utilizzo della mascherina ed il rispetto delle distanze di sicurezza.

di Direttore13 Dic 2021 22:12