Strisce blu: nuova gestione

>

A voler essere pignoli dovremmo dire che per il Comune le strisce blu non sono un gran guadagno se viene raffrontato alle grane   causate dalla ditta che ne ha avuto la gestione fino a ieri. Infatti, se ci si pensa bene, il Comune per incassare appena 50 mila euro l’anno, crea una serie di problemi agli automobilisti  che si ritrovano con pochi vantaggi.  Forse l’unica nota positiva è quella di dare lavoro ad una decina di addetti che, però,   dovrebbero lavorare in collaborazione con gli automobilisti e non in contrasto.  Intanto la notizia è che quell’esperienza si è finalmente conclusa. Infatti con determinazione n. 6293 del 22 novembre del Settore XII – Appalti e Contratti, è stato approvato l’esito delle operazioni di gara relative alla procedura aperta per l’affidamento ad una nuova concessionari del servizio di gestione degli stalli di sosta in  superficie a pagamento, non custoditi, nel Comune di Ragusa.  E’  stata dunque dichiarata aggiudicataria l’impresa Telereading S.r.l. con sede in Catania in avvalimento con le ditte ausiliarie GAIA S.r.l. da Alcamo e Manno Angelo di Agira, con il canone da versare al Comune di Ragusa nella misura fissa di 50.000,00 euro annue (euro 150.000,00 nel triennio) e nella misura variabile dell’8,998% sul totale degli incassi complessivi effettivamente generati da tutte le forme di pagamento.  La speranza ora è quella che il capitolato abbia previsto alcune cose importanti non per gli incassi ma per la tranquillità dell’automobilista come ad esempio la multina. Cioè la possibilità di pagare entro qualche ora il verbale per la mancanza del contrassegno piuttosto che vedersi poi arrivare una multa a tutti gli effetti, E poi un po di tolleranza in più non farà certo male.

di Direttore22 Nov 2021 18:11