TERRITORIO rinvia i festeggiamenti

>

L’associazione Territorio ha compiuto da pochi giorni i suoi primi dieci anni di attività e si apprestava a festeggiarli domani, venerdì 29 ottobre presso l’auditorium della Camera di Commercio di Ragusa, insieme ad iscritti e simpatizzanti.
Purtroppo a causa delle cattive condizioni climatiche si è deciso di rinviare l’appuntamento al 5 di novembre .
Lo spirito del Movimento resta comunque alto come dice il suo segretario Raffaele Schembari :“L’indovinata intuizione dei fondatori di dar vita a un’associazione che mettesse al centro del dibattito il “territorio”, appunto e non le linee delle segreterie di partito è stata premiata in questi dieci anni non solo dalle numerosissime adesioni, ma anche dalla testimonianza di un’attività costante che ci fa essere uno dei protagonisti più attivi del panorama politico provinciale. Territorio è nata in un momento nel quale la situazione politica in tutti i livelli, dal locale al nazionale passando per quello regionale, era molto confusa, sicuramente più di adesso, ed era avvertita nella società la necessità di individuare un contenitore entro il quale poter portare il proprio contributo senza essere costretti a indossare casacche, sventolare bandiere, difendere l’indifendibile, mostrarsi tifosi di qualcosa (o qualcuno) senza alcun tipo di reciprocità. Il contesto di provenienza era, poi, quello di una crisi economica epocale, quella iniziata in America nel 2006, arrivata completamente in Europa nel 2008 per continuare fino al 2013, e dalla quale il Paese non si è mai ripreso completamente. Come si poteva chiedere sacrifici ai cittadini mentre il Governo non ne faceva alcuno? I tempi sono cambiati e diversi sono stati gli stravolgimenti che il Paese ha visto in questi anni, ma Territorio in provincia di Ragusa è rimasto un punto di riferimento in grado non solo di accogliere idee, ma di svilupparle in critiche o proposte nei confronti degli amministratori pubblici. Per questo per noi è importante festeggiare questo traguardo temporale – conclude Schembari – per affermare ancora la nostra presenza e rilanciare l’attività per altri anni e vederci impegnati sempre in tutte le sfide che ci verranno incontro”.

di Direttore28 Ott 2021 17:10