Mese dell’educazione finanziaria

>

In occasione del Mese dell’Educazione Finanziaria e del Festival della Sostenibilità, Banca
Agricola Popolare di Ragusa e FEduF (ABI) propongono agli studenti delle scuole primarie e
secondarie di II grado di Ragusa due incontri online con al centro il tema della sostenibilità:
“Sostenibilità, economia circolare e consumi consapevoli: cosa cambia?” per le secondarie
di II grado il prossimo 6 ottobre e “Diventare sostenibili” per le scuole primarie il 7 ottobre.
Gli incontri condotti dai divulgatori della Fondazione creata da ABI insieme agli esperti di
Banca Agricola Popolare di Ragusa, vogliono far riflettere e sensibilizzare le ragazze e i
ragazzi sui temi della economia circolare e della gestione consapevole delle risorse.

Ragusa, 1° ottobre 2021 – Qual è l’impatto dei nostri comportamenti sul pianeta, l’economia
e la società? Qual è l’ impatto delle nostre scelte? Quanto è importante agire subito? Cosa
cambia se prestiamo maggiore attenzione ai nostri comportamenti?
Gli studenti di Ragusa possono trovare una risposta a queste domande nelle dirette
streaming rivolte a tutte le scuole primarie e secondarie di II grado del territorio per
avvicinare gli studenti all’educazione finanziaria e sostenibile da differenti prospettive.
Questo è l’obiettivo di Banca Agricola Popolare di Ragusa e FEduF che, nell’ambito del Mese
dell’Educazione Finanziaria (promosso dal Comitato per la programmazione e il
coordinamento delle attività di educazione finanziaria) e del Festival della Sostenibilità di
ASVIS propongono due incontri digitali per promuovere la conoscenza di nuovi modelli di
sviluppo sostenibile quali l’economia circolare, la finanza etica e di nuovi stili di consumo e di
spesa più consapevoli e responsabili.

“La Banca produce ricchezza – commenta Saverio Continella, Direttore Generale di Banca
Agricola Popolare di Ragusa – e questo non si deve mai dimenticare. L’economia moderna si
basa sulla circolazione del denaro e le banche ne sono elemento essenziale. Alle nuove
generazioni è necessario, direi impellente, insegnare che l’economia deve essere sostenibile.
Il termine è ormai utilizzato, forse anche abusato, per tutto, per ogni attività, ogni progetto.
Ma la verità – spiega il dottor Continella – è che proprio nel comparto economico e
finanziario la sostenibilità non è soltanto eticamente raccomandabile, ma negli ultimi anni è
diventato un elemento distintivo per riconoscere chi, a fronte di un legittimo guadagno, crea i
presupposti per salvaguardare gli esseri umani e tutto l’ambiente. Essere creatori e gestori di
economia sostenibile è diventato per la nostra Banca un punto fermo, un obiettivo che si
rinnova ogni giorno nella nostra complessa attività che, non dimentichiamolo, ha subito un
forte trauma determinato dall’emergenza sanitaria. Personalmente – conclude il Direttore
Generale di Bapr – e sono certo di interpretare anche il pensiero del Presidente Arturo
Schininà e di tutto il Consiglio di Amministrazione della Banca, ritengo gratificante e spero
anche fruttuosa la collaborazione con la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al
Risparmio nata su iniziativa dell’ABI, perché essa è rivolta alle giovanissime generazioni,
quelle alle quali dobbiamo affidarci per vedere finalmente modificato il modo di concepire il
mondo da parte degli umani, che su questo pianeta sono solo ospiti”.
“Il Mese dell’educazione finanziaria e il Festival della Sostenibilità sono una straordinaria
opportunità che permette a FEduF e a Banca Agricola Popolare di Ragusa di mettere a
disposizione delle scuole un percorso innovativo su tematiche di rilievo fondamentale per i
giovani. – commenta Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale della Fondazione creata
da ABI – Questo aspetto è cruciale poiché l’educazione finanziaria è materia che a tutti gli
effetti contribuisce alla definizione dei concetti di legalità e di democrazia, rappresentando
non solo uno strumento di tutela e valorizzazione del patrimonio economico individuale e
sociale, ma anche un diritto di cittadinanza richiamato dalla stessa Costituzione”.

Questi gli appuntamenti

“Sostenibilità, economia circolare e consumi consapevoli: cosa cambia?”, per le secondarie
di II grado in programma in versione digitale mercoledì 6 ottobre dalle ore 10.00 alle 11.30,
la partecipazione è gratuita e per iscriversi è sufficiente compilare entro venerdì 1° ottobre
2021 la scheda di adesione online al link:
http://www.feduf.it/area-riservata/partecipa-evento/index.php?id_evento=1080-2021-
10-06.
“Diventare cittadini sostenibili”, incontro dedicato alle scuole primarie, è in programma in
versione digitale giovedì 7 ottobre dalle ore 10.00 alle 11.30: anche in questo caso la
partecipazione è gratuita e per iscriversi è sufficiente compilare entro venerdì 1° ottobre
2021 la scheda di adesione online al link: http://www.feduf.it/area-riservata/partecipa-
evento/index.php?id_evento=1081-2021-10-07.

*

di Redazione30 Set 2021 22:09