Così si rischia il cambio di colore

>
Il dato dei ricoveri oggi per #Coronavirus negli ospedali siciliani rispetto a ieri vede un incremento complessivo di 22 unità, così come riporta il bollettino quotidiano del ministero. In terapia intensiva sono in cura 52 persone (2 in meno rispetto a ieri). Il dato dei guariti è pari a 59 persone. 2 i decessi. I nuovi soggetti positivi rilevati sono 923. I tamponi molecolari processati sono stati 4782. I tamponi rapidi sono stati 12574.
Questo il report dei nuovi positivi nelle province: 5 #Agrigento, 106 #Caltanissetta, 190 #Catania, 38 #Enna, 186 #Messina, 208 #Palermo, 112 #Ragusa, 56 #Siracusa, 22 #Trapani.
Le dosi di vaccino complessivamente inoculate sono 5341107.
Ora  questi  dati ci dicono che i posti letto in ricovero ordinario occupati da pazienti Covid raggiungono il 13%, mentre quelli in terapia intensiva il 7,5%. Le soglie da non superare sono, rispettivamente, il
15% e il 10% e se queste soglie venissero superate entro giovedì prossimo ci ritroveremmo da
lunedì 16 agosto in zona gialla. Le restrizioni in realtà non sono molte ma il danno di immagine
rischia di essere enorme e di far concludere malissimo una stagione turistica che fin qui è andata
abbastanza bene. E’ poi insopportabile lo stress psicologico che deriva dallo spauracchio del
“giallo” e l’allarmismo che continua sulla stampa. Queste valutazioni le abbiamo riprese da un comunicato dell’on Minardo della lega di Salvini che spera in una conclusione positiva dell’estate in corso  mantenendo tutte le cautele in maniera da limitare i contagi.
di Redazione09 Ago 2021 23:08