Raffaele Schembari segretario cittadino di Territorio a Ragusa

Si è svolta a Ragusa l’assemblea cittadina,  del Movimento Territorio, con una folta presenza di esponenti provinciali.
Un incontro voluto dal segretario cittadino, Michele Tasca che ha voluto questa prima riunione, in videoconferenza, pur con le limitazioni dettate dalla emergenza pandemica, per iniziare un ciclo di contatti, all’interno del Movimento, in concomitanza con i 10 anni di attività.
Hanno partecipato all’incontro il Presidente provinciale, Pierenzo Muraglie di Ispica, Filippo Frasca da Santa Croce Camerina, e, per la ricorrenza dei 10 anni dalla fondazione, anche l’on.le Nello Dipasquale, padre fondatore del Movimento e ancora faro di riferimento politico.
“Da dieci anni – ha detto Nello Dipasquale – Territorio è un punto di riferimento preciso e insostituibile per la nostra terra, sono onorato dell’attenzione che Territorio mi riserva, dove c’è Territorio ci sarò sempre pure io”.
Il presidente Muraglie ha esaltato il grande lavoro e l’impegno degli iscritti nei vari comuni, di questa che si conferma come la realtà civica più forte e consolidata della provincia, un gruppo che sta crescendo, ricco di contenuti e di qualità.
Anche Filippo Frasca si è detto onorato per il piacere di partecipare, consapevole che il Movimento, ormai, svolge un ruolo da protagonista in tutte le realtà dove è presente, dove molti mettono a disposizione l’esperienza politica e di amministrazione, come quella che lui stesso ha avuto modo di acquisire, in anni passati,  con Michele Tasca.
Michele Tasca ha introdotto i lavori dell’assemblea ringraziando tutti per la grande collaborazione, per il lavoro giornaliero che ha caratterizzato, da sempre, questo unico Movimento civico, moderato, liberale, di centro, che ha macinato ottimi risultati nelle precedenti competizioni elettorali e che si impone all’attenzione della gente per l’attento controllo su quelle che sono le politiche cittadine, in primis a Ragusa, dove, da tempo, ogni aspetto della vita politica e amministrativa della città è posta sotto attento esame, senza soluzione di continuità.
Michele Tasca è andato subito al tema centrale dell’assemblea: il Movimento Territorio deve aver degli obiettivi importanti, ha sentito l’esigenza di sottoporre alla valutazione all’approvazione degli iscritti quello che non deve ritenersi un cambio ai vertici, non un cambio della gestione politica ma un rafforzamento di una azione, di un gioco di squadra.
Una strategia per affrontare adeguatamente le prossime sfide elettorali, con un gruppo ampliato, rafforzato, rinvigorito, con la proposta di eleggere a segretario cittadino di Territorio Ragusa il dott. Raffaele Schembari, già fra i fondatori del Movimento.
Confermando come vicesegretario Emanuele Distefano, l’assemblea ha eletto Michele Tasca Presidente, con un coordinamento ampliato a 20 componenti e un ufficio di segreteria ristretto di cui faranno parte lo stesso Michele Tasca, come Presidente, il segretario Raffele Schembari, e i componenti Emanuele Distefano, Andrea Battaglia, Giuseppe Renna, Elisa Marino e Angelo La Porta.
La proposta di Michele Tasca è stata accettata all’unanimità, per acclamazione, e l’organigramma è diventato immediatamente operativo.
Il neo segretario cittadino non ha saputo nascondere una certa emozione che ha giudicato pari a quella di dieci anni prima, quando si trovò fra quelli a battezzare Territorio, nato come entità prettamente locale ma che è stato anche alla ribalta regionale con un suo gruppo all’Assemblea Regionale Siciliana.
Un Movimento che ha avuto grandi affermazioni, uno dei pochi a sopravvivere ai cambiamenti della politica, un gruppo di uomini e donne che si sono distinti per la globalità, l’unità di intenti e la convinta disinteressata partecipazione.
Un compito per il quale ringrazia con tutto il cuore, un compito importante che deve concretizzare e sintetizzare l’esperienza di tutti, accumulata nel corso degli anni.
“Serve cambiare il sentiment di una città – ha detto il dott. Schembari – di un territorio che ha voglia di cambiare e di crescere, con un movimento che vuole essere punto di riferimento del futuro di Ragusa.
Apprezzamento per la scelta dell’assemblea è stato espresso anche dal vice segretario Emanuele Distefano che, nell’augurare buon lavoro a tutto il gruppo, ha voluto esternare le sensazioni e le emozioni degli anni passati, sempre caratterizzati da obiettivi ambiziosi.
Il Presidente uscente di Territorio Ragusa, Andrea Battaglia, ha voluto significare il ruolo importante svolto da Territorio Ragusa e ha fatto sintesi dei vari interventi di riconoscimento e ringraziamento per il grande lavoro svolto da Michele Tasca che ora mette la sua grande esperienza politica e il bagaglio di attività per il movimento a disposizione di tutti, ricoprendo la carica prestigiosa di Presidente. Per Andrea Battaglia la proposta di Michele Tasca costituisce nuova luce, di innovazione, di grande e rinnovata partecipazione, di sintesi politica egregia per quello che è stato fatto in questi anni.
L’assemblea cittadina di Territorio che ha visto il rinnovo dei vertici, è stata qualificata e arricchita dalla partecipazione del segretario cittadino del Partito Democratico, Peppe Calabrese, che ha voluto portare il saluto suo e quello istituzionale del partito alla compagine politica che ha definito, assieme all’on.le Dipasquale, l’alleato più importante del PD in sede locale.
In chiusura dell’assemblea, Raffaele Schembari, ha ringraziato tutti i presenti, ha particolarmente apprezzato la presenza e il saluto istituzionale del segretario cittadino del Partito Democratico, esprimendo massima soddisfazione per il consenso unanime e la stima espressa nei suoi confronti, ha auspicato un grande rapporto di collaborazione proficua con il segretario uscente Michele Tasca e ha rinnovato l’impegno per portare Territorio verso traguardi sempre più prestigiosi e politicamente di livello.
di Direttore04 Mag 2021 09:05