La replica del Movimento al nostro articolo sull’aiuola di C.so Italia

Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni inviateci da Davide Brugaletta (M5S) e da Filippo Spadola (M5S) in risposta al nostro articolo “Le strambe farneticazioni dei 5 Stelle

Ci riserviamo, però, di rispondere a questa nota in un altro spazio del giornale con il pezzo intitolato “Le strambe farneticazioni dei 5 Stelle, parte II”.

La dichiarazione di Davide Brugaletta:

“Gentile Direttore,

in merito all’articolo citato in oggetto, pubblicato dalla vostra testata, mi preme segnalarle che il soggetto autore del post su Facebook non è un nostro iscritto, né tantomeno mi sembra corrisponda ad una persona reale. Qualcuno ha preso un paio di immagini su internet, gli ha associato l’immagine del M5S e ha provato a dire cose che non uscirebbero mai dalla bocca di un nostro attivista. Prova ne è che il profilo sul social è stato prontamente bloccato. Dietro a questa trovata ci sta probabilmente qualcuno che vuole danneggiare l’immagine del M5S ed in particolare del M5S Ragusa che si prepara alle prossime amministrative forte e carico dei tantissimi consensi riscossi durante l’ultima tornata elettorale. Purtroppo oggigiorno, pur di danneggiarci, si ricorre anche a questi mezzi di scarsissima lega.

La prego dunque, se possibile, di eliminare l’articolo o almeno di correggerlo, perché non ha nulla a che fare con il M5S”.

Anche il consigliere Filippo Spadola (M5S) conferma che il profilo che ha pubblicato il post in questione è un falso. Un profilo costruito ad arte per gettare discredito sul Movimento.

di Redazione08 Mar 2018 16:03