Pd contro Diventerà Bellissima: “E’ nostro il merito di aver riacceso il dibattito sul NOR”

“Riteniamo che Alessandro Sittinieri di Diventerà Bellissima abbia perso una buona occasione per tacere sul nuovo ospedale di Ragusa. Ci accusa di demagogia e di speculazione propagandistica. Noi, invece, ricordiamo a Sittinieri che il Pd ha lottato a tutti i livelli, regionale e nazionale, perché si potesse arrivare al risultato che tra non molto otterremo, cioè quello dell’apertura del Giovanni Paolo II”. Lo dice il segretario cittadino del Pd, Giuseppe Calabrese, candidato sindaco di Ragusa, in risposta proprio alle accuse di Sittinieri sottolineando, altresì, che “il Pd è stato determinante, sin dal primo momento, sul nuovo ospedale. Sia sulla questione del finanziamento iniziale per non parlare dell’ultimo stanziamento che abbiamo seguito passo dopo passo, cioè gli 8 milioni provenienti dal Governo Crocetta per il completamento grazie al fattivo interessamento dell’on. Nello Dipasquale. Poi sono insorti problemi tecnici ed organizzativi che sfido chiunque ad addebitare al Pd. Il fatto che ci sia una inchiesta in corso da parte della magistratura, non essendo il sito sottoposto a sequestro, non ci può fare fermare dalla continua necessità di sollecitare un risultato atteso da tutta la comunità”. E Calabrese prosegue: “Al di là di quello che dice Sittinieri, i cittadini hanno ben capito chi si muove per l’apertura del nosocomio, dopo aver gettato le basi per la creazione di un comitato di cittadini senza distinzione di colore politico, e gli altri che, invece, davanti alla base che si muove, tentano in tutti i modi di fare passerelle dinanzi al manager dell’Asp o facendo capire che l’assessore regionale Razza attraverso alcuni candidati alle Politiche, al fine di racimolare qualche voto, si sta adoperando per concretizzare l’obiettivo. Bene, noi come Pd rivendichiamo tutto quello che è stato fatto, rivendichiamo che Ragusa possiede una struttura destinata a diventare un fiore all’occhiello della Sanità siciliana e rivendichiamo la scelta di portare avanti la nostra sollecitazione senza mai intralciare l’operato degli inquirenti. Noi, e questo Sittinieri lo tenga bene in mente, opereremo perché l’ospedale sia aperto e nessuno può sognarsi di togliere la titolarità al nostro partito di avere spinto per il completamento e l’apertura del nosocomio. Di contro, abbiamo un Governo regionale che, nonostante si sia insediato ormai da cento giorni, non ha ancora prodotto un solo atto sulla questione. Anzi, solo ora, che siamo in campagna elettorale per le Politiche, se n’è ricordato. Il Pd di Ragusa, lo ribadiamo, rivendica di avere messo al centro del dibattito della Sanità siciliana, in particolar modo di quello della provincia iblea, la questione dell’apertura del Giovanni Paolo II. E naturalmente attendiamo che tutto possa risolversi per il meglio. Noi continueremo a vigilare”.

di Redazione27 Feb 2018 15:02