Concluso il quarto anno del progetto “Pedibus”

  1. Per la conclusione di “Pedibus”, dopo essersi incontrate in piazza Libertà, le linee  “attive” alle scuole Palazzello e Cesare Battisti, si sono dirette alla Cesare Battisti, dove aveva già preso il via la festa di fine anno scolastico. Il quarto anno di Pedibus ha registrato una presenza di genitori più ridotta, ma di sicuro non meno motivata che in passato: stanchi, ma giustamente soddisfatti, i genitori che hanno guidato le comitive di piccoli camminatori nel quotidiano tragito casa-scuola e ritorno, hanno avuto la soddisfazione della felice conclusione del loro non facile impegno. Soddisfazione più che motivata (e meritata) per quanti hanno costituito l’asse portante del progetto Pedibus nella versione adottata a Ragusa (prima città siciliana ad attivarlo), che senza il fondamentale supporto dei genitori-volontari a titolo completamente gratuito, non avrebbe potuto essere messo in atto. Grazie a loro, anche nell’anno scolastico prossimo alla conclusione, è stato possibile tener lontane molte auto dai circondari scolastici e contribuire al miglioramento dell’ambiente grazie alla conseguente riduzione delle emissioni di CO2. Il successo rende doveroso un sentito grazie ai genitori, forza motrice di Pedibus, uniti con i loro figli nei tanti passi giornalieri di un significativo cammino di civiltà, ai dirigenti scolastici e all’Ottica Gaetano Spoto, sponsor e fornitrice dei regali dati ai piccoli partecipanti. Per il prossimo anno scolastico, i tecnici del progetto Pedibus hanno annunciato una versione in buona parte rinnovata.
di Lina Giarratana28 Mag 2017 21:05