La Giunta Piccitto esprime il suo no alla Irminio srl per realizzazione di altri due pozzi

La Giunta Municipale nella seduta di ieri, mercoledì 9 novembre, ha approvato la delibera con la quale esprime assoluto dissenso e la propria contrarietà alla istanza presentata dalla società Irminio s.r.l. relativamente al progetto per la ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi denominato “Case La Rocca” che prevede la perforazione di due pozzi esplorativi in Contrada Carnesala.
L’atto approvato verrà trasmesso al Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, unitamente alla relazione del Settore VI – Energia ed ambiente – che contiene tutte le osservazioni di natura tecnico ambientale, fatte proprie dall’Amministrazione, affinché sia negato il rilascio della valutazione di Impatto ambientale alla società Irminio.
“L’Amministrazione comunale – dichiarano il sindaco Federico Piccitto e l’assessore all’ambiente Antonio Zanotto – ha ritenuto a fronte dell’istanza per l’avvio della procedura di valutazione di impatto ambientale trasmessa al Comune dalla società Irminio di esprimere dissenso e contrarietà all’attività esplorativa in quanto la ritiene fortemente impattante per l’ambiente oggetto dell’intervento e provocherebbe inevitabili e devastanti danni alla flora, fauna, al suolo e sottosuolo nonché alle popolazione del territorio del Comune di Ragusa ed alle risorse ed agli ecosistemi del sito oggetto dell’intervento”.

di Redazione10 Nov 2016 17:11