COMISO. CONTROLLO DEL TERRITORIO: SCATTA L’ARRESTO PER UN PREGIUDICATO

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria (RG), nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti dal Comandante Provinciale di Ragusa al fine di reprimere ogni tipologia di reato, specie quelli connessi con lo spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani e quelli predatori.
L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale ibleo, ha consentito, nella mattinata di oggi, in occasione di mirate perquisizioni svolte nelle frazioni rurali, di trarre in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, il 30enne Grosu Daniel.
Il provvedimento, che scaturisce dall’attività investigativa condotta dai militari di Comiso a seguito di alcuni furti perpetrati nelle aree rurali, e in particolar modo nelle frazioni di Pedalino e Roccazzo, impone al giovane di scontare 3 mesi di reclusione.
Vani erano stati i tentativi da parte dei militari che avevano cercato di rintracciarlo nel suo paese di origine. Tuttavia, la proficua attività info-operativa confortata anche da alcuni spunti informativi derivanti dall’approfondita conoscenza dell’ambiente e della realtà locale, ha permesso di localizzarlo nella frazione di Roccazzo e, una volta organizzato un idoneo servizio di osservazione e pedinamento, di trarlo in arresto nella mattinata di oggi.
L’uomo, condotto nella caserma di via Leonardo Sciascia, al termine delle formalità di rito è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa, a disposizione del sostituto procuratore presso il Tribunale ibleo, dott. Scollo, per i provvedimenti di competenza.

comiso

di Redazione25 Giu 2016 12:06