Tariffe refezione scolastica ritoccate al ribasso, Lab 2.0: “Accolta nostra proposta”

“Non possiamo che essere soddisfatti della decisione dell’Amministrazione comunale di ridurre sensibilmente i costi per la mensa scolastica perché questa scelta dà una risposta rapida ad un problema del quale ci eravamo fatti carico subito raccogliendo le lamentele di numerosissimi genitori”. Lo dichiara il portavoce del Laboratorio politico 2.0, Sonia Migliore, commentando le notizie di stampa che informano delle novità introdotte dall’assessore Salvatore Martorana già a partire da novembre.
“Avevamo presentato un apposito atto di indirizzo – dice Migliore – nel quale si impegnava l’Amministrazione a usare le somme risparmiate col ribasso nella gara di affidamento del servizio per fare risparmiare i nostri cittadini. Se i costi fossero rimasti invariati si sarebbe verificato che, alla fine, i genitori avrebbero pagato più di quanto avrebbe speso il Comune. Ovviamente questo non è possibile. La scelta proveniente dal competente Assessorato, tuttavia, conferma ciò che segnaliamo da tempo: questa Amministrazione opera in città con scarsa lungimiranza, forse sperando che i ragusani non si accorgano che in ogni ambito si procede per tentativi, senza una vera programmazione”.
“L’Amministrazione – aggiunge l’esponente del Lab 2.0 – deve rendersi conto, non solo che la città non è disposta a subire passivamente gli ‘esperimenti’ di questa Giunta, ma che esiste un’opposizione vigile che, quotidianamente, ascolta con attenzione le esigenze dei nostri concittadini, stanchi di non essere presi nella giusta considerazione. Non è la prima volta che i pentastellati fanno proprie le proposte che offriamo senza però riconoscerci il merito di aver contribuito a rendere migliori i percorsi amministrativi, ma siamo comunque contenti perché i ragusani apprezzano i risultati della nostra puntuale attività di opposizione”.
“Per quanto riguarda la refezione scolastica – conclude – avevamo proposto anche degli sconti per quelle famiglie con due o più figli, argomento sul quale Martorana non si è espresso, ma siamo fiduciosi che, entro breve, anche questo nostro suggerimento potrà essere raccolto”.

di Redazione17 Ott 2015 11:10