Vittoria. Il Pd fa saltare ilnumero legale in Consiglio

Riceviamo e pubblichiamo.

“Mentono sapendo di mentire. L’ultima seduta del Consiglio comunale si è protratta per ore in una discussione surreale, su una mozione per la quale è stato chiesto dalla presentatrice sellina il prelievo, votato dal PD.

Una mozione, quella sulle zone blu, già trattata e bocciata dal Consiglio comunale nella seduta del 29 gennaio scorso, perché giustamente contenente punti errati e contrastanti con quanto stabilito dalla Corte dei conti in materia.

L’azione della promotrice è stata sostenuta anche dagli atri consiglieri della “diversamente maggioranza”. Per intenderci, Sel, Fratelli d’Italia, Udc e compagnia cantando. La presentatrice pretendeva che il PD tenesse bordone a lor signori, dimenticando che è tutto loro, che si considerano maggioranza consiliare, l’obbligo di tenere il numero legale e non il contrario. Non parliamo poi dell’ipocrisia e della falsità da loro sostenuta in un comunicato congiunto sulla questione relativa all’Imu agricola. Il PD ha votato in maniera compatta per l’ingresso della mozione senza nessuna remora o preoccupazione di altri livelli politici. Devono essere loro a dimostrare di avere interesse per le cose che una parte degli stessi porta in Consiglio comunale e a richiamare quanti di loro sono perennemente assenti.

Come sempre, il PD saprà valutare, oggettivamente, ogni questione assumendosi le proprie responsabilità”.

di Redazione11 Apr 2015 13:04