Una conferenza di servizi per definire gli interventi da attuare a Marina di Ragusa

Fare il punto della situazione sugli interventi programmati a Marina di Ragusa in vista della prossima stagione estiva: questo l’oggetto della seconda conferenza di servizi svoltasi presso la sala giunta. La riunione, convocata e coordinata dall’Assessore al Turismo, Stefano Martorana, ha visto la presenza dell’Assessore ai lavori pubblici, Salvatore Corallo e dei tecnici dei settori amministrativi e tecnici dell’ente.

Tra i punti principali di discusione, la realizzazione, entro la stagione estiva 2016, di una pista ciclabile nel tratto Punta di Mola – ex depuratore del Lungomare Andrea Doria, opera che risulta inserita anche nel nuovo piano triennale delle opere pubbliche. Programmato, inoltre, un articolato progetto di modifica degli scarichi per le acque bianche, al fine di evitare problemi di sovraccarico in caso di pioggia in alcune zone della frazione, limitando così i disagi per i residenti. Nel corso del confronto è stata anche ravvisata la necessità di ampliare il periodo del servizio di pulizia delle spiagge, garantendolo dal mese di aprile ad ottobre. L’Amministrazione comunale, a tal proposito, ha infatti attivato un’interlocuzione con l’impresa che gestisce il servizio, con l’obiettivo di estendere, già a partire dalla stagione estiva 2015, il servizio citato anche al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti nell’ottica della destagionalizzazione dei flussi turistici. Prevista anche l’installazione di tre bagni autopulenti in altrettante zone strategiche della frazione rivierasca, oltre alla sistemazione ed eventuale sostituzione di alcune docce del litorale già individuate. Per la questione legata all’ampliamento della capacità di approvvigionamento idrico nella frazione l’Amministrazione ha programmato un intervento specifico per il quale il settore tecnico sta già elaborando una serie di interventi, come ad esempio la sostituzione di alcune condutture, da realizzare in tempi brevi e comunque prima dell’avvio della stagione estiva. Ciò consentirà di aumentare di circa 30 litri al secondo la capacità di approvvigionamento idrico nelle zone della frazione. Presentate infine anche una serie di possibili soluzioni utili a migliorare i servizi offerti nell’area camper, quali l’introduzione di nuovi allacci per l’approvvigionamento idrico dei mezzi in sosta.
Per la prima settimana di marzo è stata programmata una nuova conferenza di servizi per fare il punto sullo stato dell’arte relativamente agli interventi urgenti previsti.

di Redazione10 Feb 2015 11:02