A Ispica è tutto pronto per i cantieri di servizio

Si è svolta nei giorni scorsi a Palazzo Bruno, nell’Ufficio del Sindaco, una riunione operativa, alla quale hanno preso parte, oltre al sindaco Piero Rustico, il capo settore “Servizi alla Persona” Angela Belluardo, il capo settore “Lavori Pubblici” Gaetano Gennaro e il capo settore “Servizi Finanziari” Giusi Blandizzi, riguardante l’avvio dei cantieri di servizi, gli interventi previsti dalla direttiva dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro del 26 luglio 2013 contenente interventi straordinari ed urgenti per mitigare le condizioni di povertà ed emarginazione sociale scaturenti dalla carenza di opportunità occupazionali.
Gli indirizzi scaturiti dalla riunione sono stati ieri concretizzati presso l’Ufficio dei Servizi alla Persona nel corso di un incontro fra l’assessore alle Politiche Sociali Patrizia Lorefice e il capo settore Angela Belluardo, nel corso del quale è stato verificato che in prossimità del termine per l’avviamento dei cinque cantieri elaborati e predisposti dal Comune di Ispica ed ammessi a finanziamento, gli interessati, ovvero coloro che, in possesso dei requisiti, hanno preso parte alla selezione per parteciparvi, sono stati invitati dagli Uffici a dare conferma della loro disponibilità, ad integrare la documentazione ove richiesto e partecipare con regolarità alle attività previste nei programmi di lavoro per le ore a ciascuno assegnate.
I cantieri, i cui lavori partiranno a breve, prevedono i seguenti interventi: il progetto di decoro urbano ‘Rainbow park’ relativo al recupero ed alla sistemazione delle aree pubbliche verdi, nonché i parchi gioco della città, attraverso la realizzazione di lavori di manutenzione e di decorazione delle suddette aree per l’importo di 28.842 Euro; il progetto relativo alla manutenzione dell’area denominata ‘Cava Mortella’ che prevede giardinaggio, pulizia e recupero degli arredi urbani, nonché la sistemazione dei muretti a secco, per un importo di 31.206 Euro; il progetto di manutenzione della zona a verde e di scerbatura stradale all’interno del centro urbano, relativo alle attività di sistemazione del verde stradale, delle aiuole lungo le strade, degli spazi di verde di alcuni quartieri e piazze, delle aiuole antitraffico e degli impianti sportivi, per la somma di 28.125 Euro; il progetto di manutenzione della segnaletica stradale del centro urbano, che prevede la pitturazione della segnaletica orizzontale, l’installazione di segnaletica verticale ed il ripristino della stessa, per 25.307 Euro; infine, il cantiere di pulizia degli immobili comunali e del cimitero, relativo alle attività di pulitura e sistemazione delle aree a verde, la rimozione dei detriti ed altre attività, per l’importo di 34.013 Euro.
I cantieri sopra descritti impiegheranno per un periodo di tre mesi cinquantanove unità lavorative individuate fra i disoccupati che hanno partecipato alla selezione nei mesi scorsi.
Nel comunicare gli adempimenti da compiere, il Capo Settore ha sottolineato che la non ottemperanza degli obblighi comporta l’esclusione dal cantiere, così come nei casi in cui le dichiarazioni rese dai partecipanti risultino mendaci. Gli Amministratori, dal canto loro, hanno messo l’accento “sulla grande opportunità rappresentata dai cantieri di servizi, perseguiti con determinazione dall’Amministrazione Comunale, che possono essere di aiuto a tanti cittadini in condizioni economiche e sociali disagiate a causa della crisi imperante e della perdita del lavoro” e hanno, inoltre, ribadito che “i cantieri sono un’opportunità concreta per la città di eseguire interventi importanti e necessari per la pulizia ed il decoro urbano”.

di Redazione28 Ott 2014 13:10