Progetto Compass. Domani a Palazzo San Domenico incontro Sicilia – Tunisia

Il progetto Compass, che si pone l’obiettivo della creazione di una rete euro-mediterranea per assistere e accompagnare i processi di integrazione delle filiere produttive tra Sicilia e Tunisia, in un ambito rafforzato di cooperazione economica, avrà domani a Modica un momento operativo con l’assemblea dei partner che dovranno programmare le attività sino al dicembre di quest’anno.

Nella sala “G.Spadaro” di palazzo San Domenico, domani 15 luglio alle ore 9,30, si riuniranno gli attori del progetto: i sindaci o loro delegati dei comuni del comprensorio di Modica (Scicli, Ispica e Pozzallo) oltre sei partner costitutivi (Api in Tunisia e Centro studi Ibleo).
Saranno inoltre presenti Monsieur Noureddine TAKTAK, Directeur general DE L’API
Agence de Promotion de l’Industrie et de l’Innovation e Monsieur Najemeddine BOUKHARIPoint Focal du Projet COMPASS auprès de la Direction de la Coopération Internationale à l’Agence de Promotion de l’Industrie et de l’Innovation.
Domani sarà lanciata la fase di sperimentazione delle rete di assistenza che Compass ha costruito a beneficio delle piccole e medie imprese tunisine e ragusane per favorire iniziative di partenariato transfrontaliero nel settore dell’agricoltura, dell’agroalimentare, della pesca, del turismo e dei servizi collegati.
Il progetto Compass è finanziato dal programma IEVP-CT Italia – Tunisia 2007/2013.
Alla fine della riunione i rappresentanti di Sicilia e Tunisia intendono illustrare alla stampa i risultati sinora raggiunti dal progetto Compass.
L’appuntamento è fissato alle ore 11.00 nella sala “G.Spadaro”.
I rappresentanti della stampa sono invitati a partecipare all’appuntamento.

di Redazione14 Lug 2014 10:07