E’ scattata la seconda fase di “#met2b”. Oggi è stato lanciato il bando…

Scatta la seconda fase per #met2b, il progetto “Urban Art Meeting” edizione 2014. Dopo l’installazione sul prospetto d’ingresso del locale “Met” a Marina di Ragusa, avvenuta lo scorso maggio, delle 80 ruote (19 di queste sono collegate tramite una lunghissima catena ad una bicicletta la cui pedalata innesca movimento, suoni e luci), stamani è stato lanciato il bando attraverso cui si arriverà alla selezione di 61 creativi che si cimenteranno nell’estemporanea per trasformare con la propria arte e fantasia le restanti 61 ruote attualmente non collegate all’ormai “famosa” bicicletta verde, utilizzata anche da numerosi turisti per azionare l’installazione artistica progettata dagli architetti ragusani Elisa Muccio e Danilo Dimartino. Aderendo al bando, scaricabile sul sito www.metsicilia.it, ciascun creativo avrà la possibilità di liberare il proprio “attacco d’arte” per trasformare una delle ruote disponibili sia su una prospettiva bidimensionale che tridimensionale, con la possibilità di aggiungere una “quarta dimensione”, ovvero quella del movimento attraverso la rotazione libera attorno al mozzo centrale. Nuove creazioni ed opere d’arte da realizzare in una sola giornata, il prossimo 1 agosto, nell’estemporanea che si svolgerà nello spazio esterno al “Met”, in piazza Torre a Marina di Ragusa. Artisti, architetti, designer, appassionati d’arte e in genere tutti i creativi che vorranno partecipare, potranno inviare la propria candidatura via e-mail all’indirizzo met2b@metsicilia.it entro il 14 luglio 2014. L’adesione è gratuita ed il bando è aperto a tutti i creativi contemporanei di ogni nazionalità, senza limiti di età o professione, con la passione verso l’arte e con la voglia di dare libero sfogo alla propria inventiva. Si potrà partecipare anche in gruppo, massimo 3 componenti. Criteri fondamentali di selezione saranno la qualità, la progettualità, la ricerca, l’originalità e la contemporaneità dell’opera. Non vi saranno limitazioni di soggetto, tecnica o stile ed è possibile utilizzare qualsiasi materiale grezzo o manipolato purché si tratti di composizioni durevoli, resistenti e compatibili con l’esposizione all’esterno. Sarà possibile realizzare forme espressive tradizionali o innovative comprendenti anche sistemi in movimento, meccanici o elettrici, purché siano autogenerati e non richiedano fornitura elettrica. Scaduto il termine di adesione, e dopo l’analisi delle schede di partecipazione, il 21 luglio verranno annunciati i 61 candidati selezionati dalla direzione artistica ed inizierà così il conto alla rovescia per l’atteso momento dell’estemporanea d’arte che il primo di agosto richiamerà in piazza tanti artisti, turisti, residenti, curiosi, creando un’entusiasmante e magica sinergia durante le ore in cui si lavorerà alle ruote pronte a trasformarsi e a cambiar forma secondo l’idea progettuale di ogni partecipante. Le ruote prenderanno nuova forma e verranno successivamente reinstallate sulla parete del “Met” per rimanere in esposizione fino al 24 agosto, giorno in cui una giuria di esperti decreterà il vincitore finalista che vincerà un week-end in barca a vela all inclusive per 2 persone. Verrà inoltre assegnato il “premio social”, un premio a sorpresa per l’opera che otterrà un maggiore riscontro sulla pagina social del “Met” www.facebook.com/metsicilia. Successivamente si svolgerà un’asta di vendita per finanziare un prossimo progetto d’arte.

di test14 Giu 2014 18:06