Il Comune di Ragusa commemora la strage di Capaci

In occasione del 22° anniversario della Strage di Capaci, in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta, venerdì 23 maggio il Comune di Ragusa ha organizzato due importanti iniziative.
La prima iniziativa è in programma a Palazzo dell’Aquila, con inizio alle ore 10, alla presenza degli alunni delle scuole primarie degli istituti scolastici cittadini che esporranno, sulla balconata del Municipio uno striscione che raffigura Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, i due magistrati-simbolo della lotta alla Mafia.
La seconda iniziativa si terrà invece nel pomeriggio con la presenza di diverse associazioni di volontariato cittadine ( Bucaneve, 4 passi, Handy Sport, Progetto Filippide, Gruppo Scout Aisa, Adra, Lilt, Asnas, Ridiamoci Sù, Associazione Nazionale Carabinieri, Oipe e Protezione Civile) che si raduneranno in Piazza Libertà, alle ore 17, per raggiungere in corteo Palazzo dell’Aquila percorrendo le principali vie del Centro Storico Superiore. Ognuno dei partecipanti avrà un foglio con il nome di una vittima della criminalità organizzata, insieme ad un palloncino che riporterà lo slogan “No alla Mafia”. Alle 17,58, su invito del Sindaco Federico Piccitto, l’assemblea osserverà un minuto di silenzio, per ricordare le vittime della barbarie mafiosa. Subito dopo, Padre Giorgio Occhipinti, direttore dell’ufficio diocesano della Pastorale della Salute, raccoglierà i presenti in preghiera, per ricordare tutte le vittime della Mafia.

di Redazione22 Mag 2014 12:05