Troppi ambulanti a Ragusa

sorboLa sezione Ascom di Ragusa, a seguito di numerose e ripetute segnalazioni dei propri associati, si fa portavoce di una diffusa e forte contrarietà per l’elevato numero di venditori ambulanti che, tutti i giorni, si vedono sistemati nelle zone cruciali della città e che restano fermi nello stesso posto per intere mattinate, per non dire giornate, creando, a volte, intralcio al regolare flusso veicolare. Ritenendo che si tratti di un fenomeno, non autorizzato secondo le leggi vigenti del commercio, che danneggia, e in maniera pesante in questo periodo di crisi, gli operatori del settore a posto fisso, l’Ascom si rivolge all’Amministrazione comunale e al comando della Polizia municipale chiedendo di intervenire in maniera decisa qualora, come l’associazione di categoria ritiene, si ravvisassero delle palesi irregolarità. Per la sezione Ascom di Ragusa è evidente che, in questo complicato periodo di crisi, è diventato tutto molto più difficile e quindi anche gli ambulanti cercano di sbarcare il lunario come possono. Allo stesso tempo, però, non è pensabile né accettabile che si intervenga sul territorio in spregio alle più elementari regole sancite dalle disposizioni comunali sul commercio. Per questo motivo, sarà chiesto un incontro all’assessore al ramo allo scopo di comprendere in che termini si intende intervenire per evitare che il fenomeno, già fortemente radicato, si incancrenisca e aumenti sempre di più e ciò al fine di tutelare i commercianti che pagano regolarmente le tasse e che, giustamente, si sentono danneggiati da coloro che operano al di fuori delle regole.

di Redazione01 Ott 2013 11:10