Susanna Camusso a Pozzallo

camussoUna testimonianza forte quella che Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, renderà venerdì 25 ottobre – ore 16,30 al Cine Giardino – a Pozzallo sul tema dei migranti e della migrazione che sarà affrontato alla luce degli ultimi tragici eventi e sulla scorta delle iniziative che il governo si è impegnato ad assumere su questo fenomeno che investe la nazione e l’Europa.  Susanna Camusso renderà memoria ai migranti vittime dei naufragi, sono circa 500 quelli periti nei vari sbarchi in questo mese, depositando in mare una corona di fiori ( alla ore 16.00) dal muretto del viale adiacente il luogo dove si terrà l’incontro dibattito.  Sarà Samia Chaorrui, una donna tunisina perfettamente integrata e da venti anni in Sicilia, a tenere la commemorazione ufficiale.  Subito dopo il segretario generale, Camusso, accompagnata dal segretario regionale della Cgil, Michele Pagliaro, dal segretario generale della Flai Cgil nazionale, Stefania Crogi, dal segretario generale della Filt Cgil nazionale Franco Nasso, da Giovanni Avola, segretario generale della Cgil di Ragusa, terrà un incontro con la stampa nella saletta del Cine Giardino sui temi della migrazione e sulle iniziative che la Cgil nazionale intenderà porre in essere al Governo su questo delicato tema.  “Soccorrere in mare, non è reato” è poi il tema del dibattito pubblico sulla normativa e sulle politiche dell’immigrazione che si terrà, subito dopo l’incontro con la stampa, nella sala del Cine Giardino.  Sarà un incontro con gli interventi programmati e con l’apertura di un dibattito che vedrà il pubblico partecipare con riflessioni e domande.

 

di Redazione22 Ott 2013 23:10