Sit-in genitori studenti disabili. Si attendono i trasferimenti regionali

protesta“Non poter assicurare i servizi per gli studenti disabili per mancanza di fondi è una situazione drammatica che vive la Provincia come Ente e il suo commissario straordinario anche come persona. Fino a giugno abbiamo assicurato i servizi facendo salti mortali, ma ora è impossibile perché i fondi non ci sono. Sono dalla parte dei genitori ma devo essere messo nelle condizioni di provvedere avendo la copertura finanziaria”: Così il commissario straordinario della Provincia Giovanni Scarso interviene dopo il sit in di protesta dei genitori e delle associazioni per i disabili per il mancato avvio dei servizi del trasporto e dell’assistenza specialistica per gli studenti disabili delle scuole medie superiori. “Ho parlato con loro, ho ricevuto una loro delegazione – dice Scarso – ed ho chiamato telefonicamente l’assessore regionale alle Autonomie Locali Patrizia Valenti per avere notizie certe sui tempi e modi dei trasferimenti regionali. L’assessore mi ha assicurato che la Giunta Regionale ha pronta la delibera di variazioni al bilancio che prevedono trasferimenti per le Province e che in Assemblea c’è un accordo per avere una corsia preferenziale. Ho rappresentato all’assessore Valenti, così come avevo fatto altre volte, l’impossibilità di attivare con propri fondi i servizi di trasporto e di assistenza specialistica scolastica ed ho richiesto di voler dotare urgentemente questo Ente di adeguate risorse finanziarie”.

di Redazione07 Ott 2013 13:10