Amarcord alla Capannina

missTorna dopo 40 anni a Scoglitti Miss Capannina, il concorso di bellezza riservato a ragazze nate fra il 1985 ed il 1998. L’evento, organizzato da Loredana Di Modica e da Gianmarco Micieli ideatori del concorso insieme ad Arcangelo Mazza, titolare del lido La Capannina, è in programma il prossimo 25 agosto a partire dalle 21.30. Circa 20 ragazze sfileranno in passerella cimentandosi in diverse prove sotto gli occhi attenti di una qualificata giuria presieduta dal noto scultore Arturo Di Modica. In giuria siederanno il giornalista Davide La Rosa, l’attrice Liliana Stimolo, il pittore Franco Cilia e la pianista Giuseppina Torre. Ospite della serata sarà il Presidente dell’Associazione “Ragusani nel mondo”, Sebastiano D’Angelo.

Le sfilate si alterneranno a momenti dedicati al canto e alla danza. Un’occasione dunque per far conoscere e promuovere i talenti locali. La vincitrice di questa prima edizione vincerà un week end valido per due persone nella splendida città di Londra più un book fotografico. Ed intanto fervono i preparativi per questa prima edizione che mira a riportare in auge una manifestazione che ancora in tanti ricordano come uno dei momenti più belli dell’estate a Scoglitti negli anni ’70. “Si è deciso di istituire il nuovo evento di Miss Capannina –   spiega Arcangelo Mazza, titolare del lido- in ricordo di tutte le generazioni passate, oggi nostri genitori e molti nonni delle attuali candidate. Un passato che non muore ma che vede la propria continuità nel futuro generazionale fondato sui valori affettivi e storici del luogo e dello spazio che caratterizzano la propria identità”.

La Capannina, lo ricordiamo, era un locale realizzato in muratura e parte in legno. Fu costruito dalla famiglia Santocono nel 1958 e segnò  gli anni ’60 della frazione marina. Nel 1977 fu acquistato dalla famiglia Mazza già proprietaria dell’adiacente “Gabbiano”. I due locali furono accorpati in un’unica insegna: Al gabbiano e dove esisteva la Capannina nel 1980 fu realizzata la prima discoteca all’aperto di Scoglitti. Nel 1993 la discoteca fu trasformata in un ristorante-pizzeria e nel 1997 in un complesso alberghiero, attualmente esistente. Nel 2011 è stata realizzata la nuova Capannina, ovvero uno stabilimento balneare adiacente alla vecchia Capannina e all’odierno albergo Al gabbiano. “Il nuovo stabilimento – spiega Mazza- è stato battezzato con il nome dell’antica Capannina in memoria di coloro che in tempi lontani hanno creduto in Scoglitti come possibile meta turistica della costa iblea, sacrificando risorse ed intere esistenze dedite ad un lavoro che già dagli anni ’60-’70 facevano Scoglitti reginetta estiva del divertimento. Ed è in ricordo di questo passato che oggi, a distanza di tre anni dall’apertura, si è deciso di istituire il nuovo evento della Miss Capannina”.

 

di Redazione23 Ago 2013 00:08