Comune di Pozzallo e Ascom su commercio in aree pubbliche e Sagra del pesce

Pozzallo palazzo di Città

Incontro al Comune di Pozzallo tra l’assessore allo sviluppo economico, Marco Sudano, e una delegazione della locale sezione dell’Ascom, rappresentata dal presidente Gianluca Manenti. Al centro del dibattito il regolamento del commercio sulle aree pubbliche, recentemente approvato dal Consiglio comunale, e la Sagra del Pesce 2013. Sebbene il regolamento sia stato già esitato dal civico consesso lo scorso 4 giugno, l’assessore Sudano ha manifestato la propria disponibilità a rivedere alcuni punti del regolamento stesso, coinvolgendo l’Ascom e i funzionari dell’ufficio commercio del Comune di Pozzallo, alla presenza dell’estensore del regolamento, prof. Arrabito. L’incontro sarà effettuato entro i primi dieci giorni di luglio. Riguardo la Sagra del pesce, l’Ascom ha chiesto, per il prossimo anno, di preparare un bando che permetta la partecipazione di più ristoratori locali riuniti in Ati (associazione temporanea d’impresa). L’assessore, da parte sua, ha ribadito che, anche quest’anno, chi lo avesse voluto, avrebbe potuto partecipare con questa formula, consentita dal bando. L’Ascom, inoltre, ha chiesto all’assessore Sudano, trovandolo concorde, di vigilare affinché gli stand che saranno collocati in Piazza delle Rimembranze non abbiano la stessa tipologia merceologica dei negozi che insistono nell’area in questione. Sudano ha spiegato che, qualora venisse prevista la vendita di prodotti simili a quelli venduti dalle attività presenti in piazza, saranno interpellati prima gli esercenti della piazza stessa e, poi, gli altri commercianti locali. Comunque, le eventuali scelte delle categorie merceologiche saranno comunicate all’associazione di categoria.
L’Ascom, infine, ha chiesto, attraverso l’Amministrazione comunale, un incontro con la Virtu Ferries affinché possa essere finalmente condiviso l’aspetto concernente il flusso turistico che procede da Malta verso Pozzallo. “Chiediamo che tutto sia improntato alla massima collaborazione – ha detto Manenti – anche perché possa essere riavviata l’intesa tra i due Paesi frontalieri, con maggiore spirito di compenetrazione economica”. “L’Amministrazione Ammatuna – afferma l’assessore Sudano – ha riallacciato i rapporti con Malta, che, purtroppo, erano compromessi. Siamo sempre aperti al dialogo con le associazioni di categoria. Se è necessario rivedere e migliorare ulteriormente il regolamento del commercio sulle aree pubbliche, realizzato dopo un lungo lavoro, siamo pronti a farlo. Stiamo profondendo sforzi importanti per scrivere le regole che, successivamente, dovranno essere rispettate attraverso l’intervento delle forze dell’ordine presenti sul territorio”. Gli incontri tra le parti (Ascom e Comune) che si sono tenuti in questi giorni hanno avuto un minimo denominatore comune: quello di attivare percorsi positivi e sinergici, allo scopo di soddisfare le esigenze della categoria, dando un valore agli investimenti già compiuti sul territorio.

di Redazione22 Giu 2013 10:06