Scherma: exploit di Simone Sardegno a Riccione

simonesardegnoAl Play Hall di Riccione fino al 7 maggio, in pieno svolgimento il 50. Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” under 14, aperto il Primo Maggio dalle testimonial olimpioniche  Valentina Vezzali e Giovanna Trillini. Prima prova in programma il fioretto maschile, categoria “maschietti”, dove l’Accademia Scherma Ragusa schierava in pedana tre giovani allievi del maestro Roberto Molina:  Simone Sardegno (nella foto), Turi Presti e Matteo Passafiume. Simone si è rivelato un grandissimo protagonista del massimo torneo giovanile italiano, prima ottenendo ben dieci successi consecutivi, poi continuando la splendida “striscia” con altre quattro vittorie nella fase ad  eliminazione diretta, fermandosi solo ad un passo dall’accesso alla finale ad 8, conquistando un eccezionale quindicesimo posto su ben 204 concorrenti. Ottima prova anche per gli altri due fiorettisti dell’Accademia: 40. Turi Presti e 115. Matteso Passafiume. Molto soddisfatto il tecnico Maestro Molina, che ha rimarcato i risultati raggiunti <un’ottima scherma e grandi doti agonistiche e tecniche, giusto premio al lavoro fatto con applicazione e tanta passione nelle lunghe sedute di allenamento>. Chiusa la categoria “maschietti”, tocca adesso agli altri componenti della spedizione dell’Accademia, attesi a breve in pedana.

 

di Lina Giarratana05 Mag 2013 11:05