Premio Ibla con protesta.

premio iblaAppendice con fischi per la festa di San Giorgio durante la tradizionale cerimonia per la consegna dei premi Ibla 2013. Come si sa il l’iniziativa  istituita e voluta da Giorgio Sortino giunta alla 16° edizione si conclude sempre con una premiazione che si svolge in concomitanza con la festa del santo patrono di Ibla. Quest’anno, forse perchè era già tardi e la gente aspettava da tempo  di vedere lo spettacolo piromusicale e quindi il santo salire la scalinata, durante la premiazione ci sono state delle proteste e dei fischi. In particolare il disappunto degli spettatori si è concentrato sul Senatore Mauro che doveva consegnare il riconoscimento ad uno dei premiati. Giovanni Mauro ha saputo gestire il momento riferendolo alla campagna elettorale ma poi la protesta è proseguita coinvolgendo un pò tutti. Non riusciamo però a capire quale possa essere stata la motivazione, oltre alla stanchezza della giornata, che ha spinto qualcuno a manifestare contro. Probabilmente c’entra anche questa mania dell’anti politica che mette insieme tanti fattori. Il più preoccupante è di sicuro l’ignoranza  che viaggia di pari passo con il populismo che questa volta ha avuto come bersaglio il senatore Mauro. Speriamo che la causa di tutto non sia stato  il passato dell’ex presidente della Provincia che è stato ampiamente riconosciuto e riaccreditato  dalla legge.  La protesta però non ha riguardato il premio che da anni Giorgio Sortino si ostina a portare avanti con enormi difficoltà. Nella foto con  Sortino i premiati di ieri: l’ex prefetto di Ragusa Giovanna Cagliostro, il procuratore di Modica Franceso Puleio ed il colonnello della GdF Francesco Fallica.

di Direttore27 Mag 2013 13:05