PMI e Camera di Commercio

pmi camcomI temi dello sviluppo economico della Provincia di Ragusa sono stati al centro questa mattina di un incontro tra una delegazione di Pmi Ragusa e il Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Ragusa on. Sebastiano Gurrieri. Della delegazione hanno fatto parte il presidente Roberto Biscotto, il segretario provinciale Michele Occhipinti e il presidente del collegio dei revisori dei conti Giuseppe Digregorio. L’occasione è servita intanto per presentare ufficialmente ai vertici della Camcom la mission di Pmi Ragusa. L’incontro è poi entrato subito nei dettagli con la disamina delle problematiche che affliggono l’economia iblea in un momento caratterizzato dalla gravissima crisi in atto. Il presidente Biscotto, in particolare, ha sottolineato gli obiettivi sui quali sta lavorando Pmi Ragusa a favore delle micro-imprese. Tra questi particolare attenzione è stata rivolta al tema dell’internazionalizzazione sul quale il Commissario Gurrieri ha mostrato ampia disponibilità mettendo a disposizione i propri uffici per l’analisi e la fattibilità delle proposte che la delegazione di Pmi Ragusa ha presentato. Altro tema in discussione è stato quello dei fondi ex Insicem. In merito il Commissario Gurrieri, dopo avere ascoltato la dettagliata relazione del presidente Biscotto, ha chiesto a quest’ultimo di approfondire meglio la questione in successivi incontri con l’obiettivo di giungere presto ad una soluzione che possa consentire lo sblocco di queste risorse a sostegno dell’economia iblea.

“Sono molto soddisfatto  – dichiara Roberto Biscotto – per la proficuità dell’incontro. L’ampia disponibilità dimostrata dall’on. Gurrieri nel recepire le istanze delle piccole e medie imprese per accelerare i processi di  crescita della nostra economia è certamente un segnale positivo che lascia ben  sperare. Abbiamo accolto con estremo compiacimento l’invito rivoltoci dall’on. Gurrieri di elaborare tutte quelle proposte che potranno trasformarsi in reali opportunità di sviluppo per le imprese iblee. Per questo lo ringraziamo e siamo certi che questa collaborazione non potrà che portare benefici”.

di Redazione14 Mag 2013 23:05